Pubblicità ingannevole ed errata

Da qualche tempo a questa parte diverse pubblicità di acque minerali stanno dicendo delle vere assurdità. Dalle \”vocine\” delle ossa contente di essere rinforzate dal calcio contenuto in una data acqua, ai minerali che fanno così bene tanto da essere bevuti dalla Nazionale Italiana di calcio (…ecco forse perchè fanno certe figuracce!) fino al \”calcio intelligente\” che il nostro beneamato Alessandro Di Pietro va pubblicizzando di recente.

Occorre sapere che il calcio e tutti gli altri minerali disciolti nell\’acqua NON POSSONO ESSERE UTILIZZATI DALL\’ORGANIASMO UMANO in modo significativo essendo sali inorganici. Solo dopo il passaggio attraverso le piante, divenuti SALI ORGANICI, possono essere utilmente impiegati. Per la verità nella pubblicità si afferma che il calcio in questione sarebbe \”altamente assimilabile\”. Certo! Assimilabile, ma non UTILIZZABILE\”! difatti tali sali vengono assorbiti dall\’apparato digerente, entrano nel sangue ma, una volta giunti alle cellule, queste non sanno cosa farsene! Ecco che, quindi, si accumulano nei tessuti, tra cellula e cellula, \”intasando\” il connetivo e, nel tempo, contribuiscono a rallentare gli scambi metabolici. Deteriorando il \”terreno biologico\”.L\’organismo, da parte sua, cerca di eliminarli, ma inevitabilmente sovraccarica i reni con possibilità di calcoli ecc.

Cosa bere? A parità di altre condizioni igieniche acque con residuo fisso (quello che viene indicato a \”180\” gradi in mg. per litro) il più basso possibile (inferiore a 50), con pH (acidità) compresa tra 6,0 e 6,8 e contenuto di calcio il più basso possibile. D\’altronde con un residuo fisso inferiore a 50 anche il calcio non potrà essere così elevato.

Bere un\’acqua \”giusta\” è condizione essenziale per una buona salute. Complemento essenziale di una adeguata alimentazione.

Ora lo sapete. Qualcuno vuole informare anche il Sig. Di Pietro?

Dr. Mauro Stegagno

Spec. Medicina Intena e cardiologia

Agopuntore, omeopata, kinesiologo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Vai alla barra degli strumenti