Home » Dalla redazione... » Maoz: fast-food a Parigi

Maoz: fast-food a Parigi

Eccomi qui a parlarvi di un posto carino dove mangiare a Parigi… ma non solo…

Siccome noi vegan non ci facciamo mancare niente, a volte ci permettiamo anche qualcosa di unto, fritto, ma… delizioso! Ovviamente il tipo di pasto che vi descriverò non è da consumare ogni giorno, si sa, ma preferisco avvertirvi.

Maoz (cliccando sul nome andrete sul sito generale, dove c’è anche il video di come preparano i panini) è una catena di fast-food veGetariani in franchising presente in diversi Paesi (USA, Spagna, Olanda, Francia e Londra) dove si trova un’ampia scelta vegan perché ci si sceglie gli ingredienti del proprio panino, avrete dei panini “fissi” e altri più “liberi”.
Con meno di 5 euro avrete un mega panino con i falafel, che sono la specialità di Maoz, l’impasto è sempre a disposizione e viene rapidamente trasformato in polpetta e fritto sotto i vostri occhi al momento dell’ordine. A seconda del panino scelto avrete a disposizione diverse farciture. Noi di solito prendiamo il Royal (il più grande: avevate qualche dubbio?) con le patatine fritte a fianco e spendiamo una dozzina di euro in due.
Le porzioni sono veramente importanti, e non è neanche facilissimo da mangiare, di solito ci si unge fino a dietro le orecchie, ma la qualità degli ingredienti è buona e se venite in vacanza a Parigi penso proprio che una volta ve lo possiate concedere!

Il panino viene preparato anche da asporto: prima avvolto nel cartoccio in carta e poi nell’alluminio (sgrunt!), noi di solito lo portiamo a casa per questione di “gestione dell’abbuffata”, a dire il vero l’abbiamo mangiato solo quattro volte in tanti anni, ma preferiamo portarlo a casa, se invece lo mangiate nel mini locale potete ri-riempire il panino più volte, a mano a mano che lo vuotate.

Sul posto avete a disposizione tutto quello che vi serve: tovagliolini, forchette, bibite, sgabelli e piano d’appoggio. Il locale è aperto tutto il giorno ma vi consiglio di evitare le ore topiche dei pasti e cercare di ritardare o anticipare il vostro passaggio perché è preso d’assalto e diventa difficile trovare posto per mangiare confortevolmente.
Nella vetrina troverete tutte le verdure, il cous-cous e le salse per condire (tahin, salsa piccante, hummus…), siccome il posto è vegetariano vi consiglio di specificare e chiedere cosa contengono le salse. Per esempio la maionese è a base d’uovo, non vegan, l’hummus è vegan (non sempre è il caso, soprattutto per quello confezionato che si trova in negozio: spesso contiene latte, panna o proteine del latte, ma qui da Maoz è “pulito” come da tradizione orientale, senza aggiunte strane). Non sempre le hanno, a volte le finiscono e non le si trova, ma le mie preferite sono senz’altro le melanzane fritte da infilare nel pane pita che, udite udite si può avere di farina integrale!
A detta di alcuni italiani che ho mandato qui hanno mangiato i migliori falafel di tutti quelli che avevano assaggiato, restando in ambito di ristorazione rapida fuori casa.

A Parigi di Maoz ce ne sono due, abbastanza vicini uno all’altro, in centro e in una zona dove si passa molto facilmente, non lontano da Odéon, dal quartiere Latino, da Saint Germain des Prés, vicino alla Sorbona, alle Terme di Cluny a al Museo del Medioevo… vicinissimo alla cattedrale di Notre-Dame de Paris: quindi molto facilmente ci si ritrova a poter cogliere l’occasione, per vedere i due indirizzi esatti, con orari e mappe, cliccate QUI.

Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0.

13 Commenti per “Maoz: fast-food a Parigi”

  1. Ale

    a detta di alcuni italiani tipo……i cugini??????? ebbene sì, confermiamo tutto: qui io e mio marito abbiamo mangiato il migliore (e più grande) panino coi falafel del mondo!!!!!!!! lo consigliamo sicuramente! ; )

    • Barbara Primo
      Barbara Primo

      Eh eh sì… ma non solo… non siete gli unici italiani che sono rimasti entusiasti di Maoz! Come si dice… da consumare con moderazione, ma ogni tanto ci vuole! Per il prossimo pensiamo di aspettare voi! ;-)

  2. rita

    Siiiiiiiii sn stata ad Amsterdam e ho potuto assaggiare queste prelibatezze!Peccato che nn si trova in Italia :(

  3. m.

    Provato maoz al quartiere latino l’anno scorso.

    Buono e abbondante, confermo, anche se non sono a mio gusto le migliori falafel che abbia mai assaggiato.

    Dopo quelle che ho mangiato in Egitto e in genere nei paesi arabi, le migliori (incredibilmente) le mangio a Milano, in via Padova, nel cuore della Milano araba. Ne ho provate tante, in cerca del falafel perfetto…

    In un posto con l’insegna dai colori psichedelici e tv e radio accese contemporaneamente su canali egiziani, ti servono il the alla menta nel bicchiere di vetro su tavolini molto spartani senza nemmeno la tovaglia.

    Prezzi decisamente popolari.

    Il cameriere capisce poco, di italiani quasi non se ne vedono. Se vi fate portare salsine o verdure condite in modo vario, occhio perche’ alcune possono essere “con uovi”.

    Dite che siete “vegetariani no carne no pesce no uova no formaggio” perche’ “vegani” non lo capisce e magari pensa che gli diciate che venite apposta dal famoso paese di Vegate, in brianza, per degustare le falafel dello chef. Per il resto, aiutatevi con i gesti. In cassa, invece, capiscono tutto e parlano bene.

    Andateci un giorno in cui c’e’ sciopero dei mezzi pubblici. Perche’ con gli ingorghi pazzeschi ed il continuo suonare di clacson in sottofondo, avrete l’esperienza completa equivalente di mangiare falafel in una bettola al Cairo.

    Ma sono andato off topic!

    Definitivamente Maoz vale una visita se siete di passaggio a Parigi.

    A presto

    M.

    • Barbara Primo
      Barbara Primo

      Off topic ma neanche poi tanto! ;-) Io di falafel non ne ho mangiate molte… ma quando sarò di passaggio a Milano via Padova sarà una meta! Grazie! :-)

  4. aFederica

    Sto appunto organizzando un viaggio primaverile a paris! I panini vegani fanno sempre troppa gola!!!! Pieni di sapori e di colori :-P
    Grazie direttore ;-)

    • Barbara Primo
      Barbara Primo

      Attenzione a non mangiarne troppi e non perdetevi la pasticceria Vegan Folie’s. Nei prossimi giorni pubblicherò altri articoli su ristoranti frequentabili e che frequento… :-)

  5. Anna Gal

    Il mese scorso sono stata a Danzica e ho trovato (a mio avviso) il migliore fast food vegetariano-vegano mai incontrato prima! SI chiama Bio Way, vi lascio il sito: http://bioway.pl/ Piatti squisiti e molto diversi: dai primi piatti accompagnati da contorni sfiziosi (insalate di carote ed ananas o sedano e pesca per esempio) fino ai dessert vegan, passando per un’ampia scelta di centrifugati e zuppe! Prezzi bassissimi (considerando la differenza euro/zloty): con circa 20 zloty (circa 5 euro) si mangia un piatto principale con bibita e dessert. Assolutamente da provare!

  6. chocolat

    appena tornata da Parigi (ieri),ho letto troppo tardi,peccato…alla prossima ! Chocolat.

  7. Claudia

    Ah! J’adore Paris!!
    Chissà se mai ne apriranno uno da queste parti? Ciau!

Lascia un commento














Promiseland.it


© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
feed RSS feed rss

Show Biz Network

ziogiorgio.it
zioforum.it
ziomusic.it
integrationmag.it

 

ziogiorgio.com
ziogiorgio.de
ziogiorgio.es
ziogiorgio.fr

 

lightsoundjournal.com
musicusata.it

VeganOK Network

promiseland.it
veganfest.it
veganok.com
veganok.tv
biodizionario.it

 

veganblog.it
veganwiz.fr
veganwiz.es
veganwiz.com