Isole Faroe: nessun dialogo possibile

seashepherdI media delle Isole Faroe erano stati invitati a una conferenza stampa tenuta da Sea Shepherd a Tórshavn, capitale delle Isole Faroe, sull’attuale Campagna in Difesa dei Globicefali, Operazione Sleppid Grindini. 
Avrebbero dovuto prendere la parola Alex Cornelissen, CEO di Sea Shepherd Global, Ross McCall, Co-Leader della Campagna, Rosie Kunneke, Responsabile della Squadra di Terra e il Capitano Wyanda Lublink, comandante della Brigitte Bardot.
Un solo giornalista dell’emittente televisiva locale, la KVF (Kringvarp Føroya), si è presentato alla conferenza stampa. Quando gli è stata offerta la possibilità di parlare con ciascuno dei rappresentanti in merito alla campagna, il giornalista ha dichiarato di non avere domande da porre.
Il Capitano Cornelissen ha affermato: “Abbiamo dato ai media locali l’opportunità di avere un dialogo aperto con Sea Shepherd. È evidente che le nostre intenzioni riguardo alla campagna erano già molto chiare e non sussiste il bisogno di ulteriori chiarimenti su alcun argomento.”
McCall ha aggiunto: “Creare spazio per un dialogo è sempre stato importante, per noi. La stampa locale ha deciso di non accogliere questa opportunità ed è positivo per noi perché adesso possiamo tornare nelle isole dell’arcipelago per continuare a fare quello per cui siamo venuti qui”.
Da centinaia d’anni gli abitanti delle Isole Faroe accerchiano branchi di globicefali in migrazione in mare aperto e li spingono in acque basse, per poi massacrarli secondo una pratica denominata ‘grindadráp’ o ‘grind’.
Sea Shepherd guida la lotta contro la strage di massa dei cetacei nelle Isole Faroe fin dagli anni 80.
La nave di Sea Shepherd Brigitte Bardot, battente bandiera australiana, è giunta nelle Isole Faroe la scorsa settimana per Operazione Sleppid Grindini. A questa imbarcazione si unirà la Sam Simon, che ha raggiunto Lerwick nelle Isole Shetland ieri mattina, per proseguire il viaggio verso le Isole Faroe, e la Bob Barker che salperà a breve da Brema, in Germania.
Le navi saranno supportate da una squadra di volontari a terra provenienti da tutto il mondo, impegnati nella continua protezione dei globicefali delle Isole Faroe.
Sea Shepherd Global: Costituita nel 1977, Sea Shepherd è un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro la cui missione è quella di fermare la distruzione dell’habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli oceani del mondo intero al fine di conservare e proteggere l’ecosistema e le differenti specie.
Sea Shepherd utilizza innovative tattiche di azione diretta per investigare, documentare e agire quando è necessario per mostrare al mondo e impedire le attività illegali in alto mare. Salvaguardando la delicata biodiversità degli ecosistemi oceanici, Sea Shepherd opera per assicurarne la sopravvivenza per le generazioni future.
Per ulteriori informazioni www.seashepherd.org
 

  1. annamaria sette de paolis 29 giugno 2015, 4:26 pm

    BASTA con l’ORRORE del crudele MASSACRO dei GLOBICEFALI alle ISOLE FAROE ( nei pressi della Danimarca che nulla ha a che fare con le Isole faroe ), annamaria sette de paolis – italia

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti