Sea Shepherd contro nuovo acquario a Trieste

Sea Shepherd contro il progetto del nuovo Acquario a Trieste.

La Camera di Commercio di Trieste ha in progetto di costruire un nuovo acquario, oltre a quello già esistente, nel capoluogo giuliano.
Alle ore 19:00 di giovedì 6 aprile, il Consiglio Comunale si riunirà in piazza Unità per la discussione del progetto.
Il progetto del Parco del mare, illustrato da Paniccia,presidente della Fondazione CRTrieste, prevede un acquario da 11mila metri quadrati, 5,5 milioni di litri d’acqua e un costo stimato di 47,7 milioni.
Capisco la logica di chi vuole proteggere il nostro patrimonio faunistico e non far soffrire gli animali – ha dichiarato Paniccia in un’intervista al quotidiano locale Il Piccolo – ma oggi vengono trattati con rispetto. Sarà nostra cura far sì che il gestore si impegni in accordo con le associazione animaliste che si instauri una forte sinergia con l’ambiente scientifico già ampiamente radicato in città.
La logica per la quale animali nati per vivere in libertà si debbano trovare meglio rinchiusi in una vasca, non regge.
Sea Shepherd e i volontari italiani saranno presenti in Piazza della Borsa, dalle ore 17 alle ore 20, con un Info Point, per manifestare la propria contrarietà al nuovo progetto dell’acquario a Trieste e alla detenzione di animali in cattività.
 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.












Vai alla barra degli strumenti