Home » Diritti Animali, No Vivisezione » Visita a sorpresa allo stabulario di UNIFE del Senatore Ciampolillo M5S e LEAL: “Ci mostrate i registri degli animali?”

Visita a sorpresa allo stabulario di UNIFE del Senatore Ciampolillo M5S e LEAL: “Ci mostrate i registri degli animali?”

CONDIVIDI


Blitz allo stabulario dell’Università di Ferrara e agli uffici del Rettorato nella mattinata di ieri 24 luglio: il Senatore Lello Ciampolillo M5S e l’Avvocato David Zanforlini hanno accompagnato il Presidente di Leal Lega Antivivisezionista Gian Marco Prampolini.

LEAL _BLITZ FERRARA SENATORE CIAMPOLILLO 01

L’autorizzazione di accesso ai laboratori è stata negata a causa dell’assenza del responsabile Professore Luciano Fadiga. Il passo successivo è stato quello di recarsi direttamente in via Ariosto, dove ha sede il Rettorato per girare la legittima richiesta al Rettore Giorgio Zauli, a sua volta assente così come il legale dell’Università. Il Prorettore vicario Deidda Gagliardo, su sollecitazione dei presenti ha parlato telefonicamente con il Rettore confermando al Senatore Ciampolillo (nella foto) ed a LEAL la possibilità di un incontro in data da concordare, alla presenza dei legali di Unife.

LEAL chiede l’accesso ai registri di carico e scarico degli animali nello stabulario di Unife dove sono detenuti anche dei macachi, sui quali da anni si stanno conducendo esperimenti sui neuroni a specchio e esperimenti correlati allo sviluppo del lobo frontale e della neocorteccia.

Gian Marco Prampolini Presidente LEAL, ha dichiarato alla stampa: “Come cittadini oltreché come associazione che da statuto chiede l’abolizione della vivisezione, esigiamo la massima trasparenza per tutte le informazioni che non sono oggetto di segretezza del dato scientifico. Desideriamo sapere esattamente quali specie animali sono detenute nei laboratori e quante sovvenzioni ricevono da fondi pubblici per portare avanti la sperimentazione animale. Non avedo ottenuto risposte soddisfacendi alle richieste ufficiali fatte pervenire dal nostro legale avvocato David Zanforlini abbiamo deciso di passare all’azione grazie al sostegno di Lello Ciampolillo che come Senatore della Repubblica, e come cittadino, sostiene la nostra richiesta di chiarezza”.

LEAL _BLITZ FERRARA ZANFORLINI CIAMPOLILLO PRAMPOLINI

L’Avvocato David Zanforlini (al centro nella foto, tra il Senatore Ciampolillo a sinistra e il Presidente LEAL) ha poi ribadito che: “L’Università, in quanto ente autonomo deve rispondere in maniera esaustiva senza delegare al Ministero. Inoltre, LEAL ha chiesto di verificare i registri senza voler accedere a dati protetti dal segreto della ricerca. L’indagine è comunque agli inizi e vigiliamo sugli sviluppi della nostra azione”.

Stefania Corradini, responsabile della sezione LEAL Ferrara che da anni segue con apprensione le sperimentazioni di Unife chiede: “Vogliamo chiarimenti sulla realtà degli animali detenuti e sulle ragioni per cui i macachi non vengano inviati alla ribilitazione come avviene nel 70 per cento dei casi e come richiesto dalla legge. Il sospetto è che gli animali vengano soppressi e solo l’accesso ai registri potrà fare chiarezza. Siamo soddisfatti del significato politico della nostra azione che fa passare il messaggio che i cittadini hanno diritto alla trasparenza da parte di Istituzioni ed Enti”.

Fonte: www.promiseland.it

CONDIVIDI


Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0.

Lascia un commento

VeganOK TG News














Veganok.com


VEGANOK S.R.L. - Società Benefit
P.IVA 13693571005
tel. +39 063291366
fax +39 0692912710

Info

chi siamo
contattaci
privacy e cookie policy
feed RSS feed rss

VeganOK Network

promiseland.it
veganblog.it
veganok.com
biodizionario.it

 

veganwiz.com
veganwiz.es
veganwiz.fr