Wallace, il primo giorno della sua nuova vita all'Oasi VEGANOK TheGreenPlace.

Vi raccontiamo la storia di Wallace, un agnello salvato dal mattatoio e ora libero all’Oasi VEGANOK TheGreenPlace.

Chiudi gli occhi e immagina di essere in un camion buio,umido. Non hai idea di dove stai andando ma hai terribilmente paura. Il rumore del motore, il caldo è soffocante, lo spazio troppo poco! Gli altri gridano aiuto e tu sei terrorizzato e pensi “Che cosa mi succederà? Dov’è la mia mamma?!”
Adesso riapri gli occhi. Era un incubo ma ora è tutto finito. Guardati intorno. Respira e goditi la luce. Riprenditi il tuo spazio.
Questa è la storia di Wallace, un agnellino di 5 mesi scampato alla morte. Era su un camion diretto al mattatoio.
Ora è salvo e può correre libero all’Oasi VEGANOK TheGreenPlace a Nepi, in provincia di Viterbo. In questo luogo, si compiono miracoli come questo: si salvano animali destinati al mattatoio o sfruttati o vittime di abusi. Qui, si restituisce l’esistenza, alla vita. Qui animali come Wallace, possono tornare a vivere dignitosamente, a respirare e ad avere sogni.
Guarda il video!

Al rifugio, c’è bisogno di aiuto. La mission è salvare più animali possibile e far vivere una vita serena ai quasi 150 ospiti già presenti. Vogliamo dare a tanti la stessa seconda chance che ha avuto Wallace. Per farlo è necessario per prima cosa, costruire una recinzione intorno ai quasi 2 ettari di terreno della proprietà per fare in modo che gli animali possano muoversi liberamente e in modo da ottimizzare lo spazio per ospitarne sempre di più!
Anche tu puoi aiutarci! Abbiamo lanciato la campagna nazionale “Un recinto sicuro per la libertà” al fine di raccogliere fondi per costruire la recinzione.
 
Fonte: www.promiseland.it
 
 
 

  1. Uniamoci e aiutiamo Wallace!!!
    GoVegan!
    🙂

    Reply
  2. Francesca Ricci 14 agosto 2017, 9:23 am

    Grazie a tutti coloro che ci hanno scritto per dirci che questo video li ha commossi fino alle lacrime! Ora però abbiamo bisogno di tutti per costruire il recinto, dobbiamo salvare più animali!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.












Vai alla barra degli strumenti