Home » Diritti Animali » Eliminazione fisica come soluzione finale: l’orsa KJ2 è stata uccisa

Eliminazione fisica come soluzione finale: l’orsa KJ2 è stata uccisa

CONDIVIDI


L’orsa è stata freddata da agenti del Corpo Forestale della Provincia Autonoma di Trento su ordinanza emessa dalla Provincia

KJ2 ABBATTUTA

Come avevamo previsto era una morte annunciata quando a fine luglio in circostanze non chiare l’orsa KJ2 madre di due cuccioli, aggredì un pensionato che con il suo cane camminava nel bosco (www.promiseland.it/2017/07/23/trentino-e-caccia-allorso-che-ha-aggredito-un-uomo-e-gia-condanna/). Trapelò anche la notizia che l’uomo spaventato dall’orsa la bastonò suscitando una reazione di difesa: è noto infatti che gli orsi aggrediscono solo se si sentono minacciati. Il Presidente della Provincia Ugo Rossi ne ordinò immediatamente la cattura, che ad associazioni ed attivisti era suonata subito come una sentenza di morte.

Dopo una caccia durata 30 giorni l’orsa non ha avuto scampo, la sua fine, decretata sul filo della legge, ha saputo solo tenere conto di scelte e privilegi antropocentrici.

“Oggi è una giornata di lutto – propone Renata Balducci, Presidente di AssoVegan – Associazione Vegani Italiani –. Ricordiamo che gli orsi in Trentino non sono stati imposti dagli animalisti, ma sono stati reintrodotti con un preciso progetto finalizzato, che poi ha pagato anche dal punto di vista turistico. Si ripete con KJ2 la storia di Jurka e Daniza, orse con prole che volendo difendere i propri cuccioli proprio come l’istinto impone alle madri di qualsiasi specie, si è allertata al passaggio di un uomo con cane, quindi un animale potenzialmente pericoloso per i cuccioli. Ora i due figli di KJ2 sono rimasti soli senza poter godere dell’accudimento materno che gli orsi in natura garantiscono a lungo. Il nostro Comitato Etico – prosegue Balducci – stigmatizza il comportamento della Provincia Autonoma di Trento che non è stata capace di gestire la popolazione dei plantigradi trasformando in problema una potenzialità per il territorio. Con KJ2 sono morte la giustizia e il rispetto per gli animali”.

Ugo Rossi, che ha dichiarato che in funzione della prioritaria sicurezza delle persone continueranno in maniera intensiva tutte le attività condotte per ridurre il rischio di incidenti (informazione, comunicazione e prevenzione, monitoraggio e presenza sul territorio), si difende dicendo che non c’è una cattiva gestione del progetto, e che gli esperti mondiali hanno suggerito di agire in questo modo, ragion per cui si contengono le problematiche.

Il mondo dell’associazionismo e dei diritti per gli animali è in piena rivolta, si stanno organizzando denunce, proteste e boicottaggi alle vacanze in Trentino e ai suoi prodotti. Questa volta la Provincia Autonoma di Trento dovrà dare molto risposte. La redazione di Promiseland piange KJ2, amorevole mamma orsa, e i suoi due piccoli rimasti soli così prematuramente.

Fonte: promiseland.it

CONDIVIDI


Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0.

6 Commenti per “Eliminazione fisica come soluzione finale: l’orsa KJ2 è stata uccisa”

  1. Sauro Martella
    Sauro Martella

    Possibile che l’unica azione che l’uomo è capace di proporre in risposta ai problemi sia sempre legata alla violenza di specie?

  2. lauraserpilli

    E ancora una volta, la logica specista e antropocentrica ha spento un’altra vita innocente. Ma con quale logica si può dichiarare come unica soluzione possibile l’uccisione?!

  3. Francesca Ricci
    Francesca Ricci

    Una vergonga senza fine, dopo Daniza ancora un’altra creatura innocente uccisa senza pietà. Abbiamo bisogno di leggi sicure contro queste ingiustizie, anche perchè il Trentino ha preso milioni di euro dalla comunità europea per il ripopolamento degli orsi e adesso li ammazza?

  4. Anna

    Le problematiche che si verificano in alcuni casi, quavfi legate agli animali , perché vedono sempre nelk’animake il “colpevole”?
    Non sarebbe opportuno fare un mea culpa ?
    L’uomo non può sempre agire con violenza ,non è leale e non è giusto
    La visione antropocentrica è tempo che venga superata ( e comunque è stata sempre errata )!

  5. Linda Guerra

    https://www.youtube.com/watch?v=NjbMpDeaO1g

  6. Andreina Capello

    Mi chiedo come e se riusciranno a sopravvivere i 2 cuccioli…..spero veramente vi sia qualcuno che possa aiutarli e sopratutto a tutelarne la loro crescita……poniamo questa domanda al presidente…..non metto il nome non lo merita……semmai i suoi figli fossero stati privati della madre in età prematura….COME AVREBBE REAGITO ???
    Le auguro presidente notti con incubi a Lei ed a chi ha aderito e poi ucciso questa madre che ,oltre a dover lottare per la sua e quella dei suoi piccoli sopravvivenza, si è trovata braccata ……….

Leave a Reply to Francesca Ricci

VeganOK TG News














Promiseland.it


VEGANOK S.R.L. SOCIETÁ BENEFIT
P.IVA 13693571005
tel. +39 063291366
fax +39 0692912710

Info

chi siamo
contattaci
condizioni d'uso
privacy e cookie policy
feed RSS feed rss

VeganOK Network

promiseland.it
veganblog.it
veganok.com
biodizionario.it

 

veganwiz.com
veganwiz.es
veganwiz.fr