Home » Associazioni, Notizie » Circhi con Animali: approvata la legge che li vieta.

Circhi con Animali: approvata la legge che li vieta.

CONDIVIDI


Giornata importantissima per i diritti animali. Oggi, 8 Novembre 2017, è stata approvata la legge che prevede il divieto di utilizzo di animali negli show circensi o in spettacoli itineranti.

In oltre 50 paesi del mondo, lo sfruttamento animale nello spettacolo circense è già vietato.

In Italia siamo sulla via di un  “graduale superamento”: l’Aula della Camera dei Deputati ha approvato, in via definitiva, la Legge del Codice dello Spettacolo n.4652, confermando il testo uscito dal Senato.

Su questa Legge, il Governo è tenuto a formulare un Decreto Legislativo entro la fine del prossimo anno.

Una vera svolta considerato che su questo tema, la legge italiana è rimasta praticamente immutata dal 1968. Una inerzia a livello legislativo in forte contrasto con la sempre maggiore consapevolezza confermata da un numero sempre più crescente di cittadini sensibili alla tematica: l’ultimo Rapporto EURISPES ha rilevato che il 71,4% degli italiani è di fatto contrario all’uso di animali nei circhi.

Da decenni molte associazioni che si occupano di diritti degli animali, chiedono la loro liberazione. Gli animali infatti sono costretti a svolgere coercitivamente attività che non sono certamente consone alla loro natura, in condizioni di schiavitù e prigionia, trasportati per chilometri in gabbie e camion.

Nel nostro paese non esiste un Registro Nazionale pubblico che dia indicazioni sul numero di animali detenuti nei circhi. Secondo il Rapporto 2017 dell’Istituto di Ricerca CENSIS commissionato dalla LAV e attraverso un monitoraggio sul territorio, si è stimato che attualmente in Italia ci sono circa 2000 animali detenuti in circa 100 circhi. Si è inoltre rilevato che le attività circensi detengono un numero elevato di animali provenienti da specie in via di estinzione come elefanti, tigri, leoni, ippopotami, rinoceronti e altri.

Una vittoria per tutti e in particolare per la LAV che che da anni si batte per tutelare la salute degli animali negli ambienti del circo, per l’abolizione del finanziamento pubblico agli spettacoli con animali e per la riconversione del settore Circhi in attività animal free.

#unbelpassoavanti è l’hashtag utilizzato dall’associazione per lanciare la notizia e diffonderla sui canali social.

Dopo decenni di silenzio sul tema da parte di Governo e Parlamento, salutiamo positivamente la trasformazione in Legge di questo impegno, un importante passo in avanti verso la tutela degli animali e il rilancio a uno spettacolo davvero umano – dichiara la LAV – il bicchiere del provvedimento è mezzo pieno grazie all’estensione non solo ai circhi ma anche agli spettacoli viaggianti, come da noi proposto, della previsione del graduale superamento dell’utilizzo degli animali. La parte più retriva del mondo circense ha provato a far cancellare questo importante comma fino all’ultimo, senza riuscirci”.

Vigileremo tutti con LAV affinché questo principio venga applicato con una data certa per la salvezza degli animali.

Fonte: www.promiseland.it

CONDIVIDI


Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0.

1 Commento per “Circhi con Animali: approvata la legge che li vieta.”

  1. marina capri

    Mi dispiace ma nulla è cambiato per gli animali nei circhi in Italia. Non so la LAV di quale forze politiche voglia fare il gioco, ma questa recentemente approvata e’ solo una legge-delega che tra mille altre disposizioni sugli spettacoli, dedica non più di due righe a quelli circensi dando solo una delega al governo a stabilire norme anche sui circhi e se il governo vorrà farlo – PERCHÉ NON È AFFATTO OBBLIGATO, IL TERMINE DI UN ANNO ENTRO IL QUALE LEGIFERARE NON È PERENTORIO – seguendo il criterio del “graduale superamento ” degli animali nei circhi. L’esperienza insegna – specialmente quando si tratta di animali – che possono passare anche 30/40 anni prima che una legge delega venga attuata dal governo con dei decreti legislativi. Quindi questa sembra solo una squallida operazione di propaganda per delle forze politiche, in particolare il PD, che con l’approssimarsi delle elezioni politiche forse sperano di catturare in tal modo anche il voto degli “animalisti”, facendogli credere cose che vere non sono e cioè che gli animali presto anche il Italia non saranno più sfruttati nei circhi. Trovo questa operazione molto scorretta perché ancora una volta giocata sulla pelle degli animali e sulla buona fede delle persone. SE AVETE UN MINIMO DI ONESTÀ VOI DI PROMISELAND DITE LE COSE COME STANNO. PIUTTOSTO CHIEDETE LA CALENDARIZZAZIONE DI UNA PROPOSTA DI LEGGE DEL M5S CHE GIACE IN PARLAMENTO, QUESTA SÌ CHE SI OCCUPA SOLO DI CIRCHI E PREVEDE LA CONCRETA ELIMINAZIONE DEGLI ANIMALI DA SOTTO I TENDONI IN TEMPI RAGIONEVOLI, ANCHE CON LA SOPPRESSIONE DEI CONTRIBUTI PUBBLICI, FINANZIATI DALLE TASSE DI NOI CONTRIBUENTI, AI CIRCHI CHE UTILIZZANO ANIMALI, CONTRIBUTI CHE INVECE ORA CONTINUERANNO A PERCEPIRE ANCHE DOPO L’APPROVAZIONE DI QUESTA LEGGE-TRUFFA.

Lascia un commento

VeganOK TG News














Promiseland.it


VEGANOK S.R.L. SOCIETÁ BENEFIT
P.IVA 13693571005
tel. +39 063291366
fax +39 0692912710

Info

chi siamo
contattaci
condizioni d'uso
privacy e cookie policy
feed RSS feed rss

VeganOK Network

promiseland.it
veganblog.it
veganok.com
biodizionario.it

 

veganwiz.com
veganwiz.es
veganwiz.fr