“Cavalli in libertà”: il concorso di pittura estemporanea promosso da IHP

AssoVegan, che da sempre ha sostenuto la Italian Horse Protection ed è sua partner in vari progetti, come raccolte fondi e campagne di sensibilizzazione, è lieta di presentare una bellissima iniziative: il 19 e il 20 maggio presso IHP – Italian Horse Protection Onlus a Montaione (FI) si terrà un evento unico nel suo genere: il 1° concorso di pittura estemporanea con i magnifici cavalli salvati ospiti di IHP come soggetto da ritrarre. Una meravigliosa opportunità per creativi ed artisti, che potranno cimentarsi nel ritrarre l’animale più elegante in assoluto ed aggiudicarsi i vari premi, grazie ad una giuria d’eccezione. Insieme all’arte, la natura e la salvaguardia degli animali: una splendida iniziativa per conoscere le attività di IHP e accrescere l’empatia verso questo animale, da sempre purtroppo sfruttato dall’uomo.

Il cavallo è da sempre l’animale che maggiormente viene ritratto dal vero dagli artisti, ma questa volta si tratta di cavalli salvati dall’associazione IHP nel loro ambiente naturale, dove l’uomo non interferisce se non per prendersene cura.
Con questa iniziativa IHP vuole dare la possibilità ai pittori di dipingere dal vero questi meravigliosi animali nel loro ambiente naturale. Nel Centro di Recupero a Montaione trovano rifugio oltre 60 tra cavalli, bardotti e pony, che vivono in totale libertà in branco, in ampi spazi aperti dove pascolano liberamente.


Lo staff IHP sarà a completa disposizione per supportare i pittori, ed i loro accompagnatori che potranno entrare liberamente nei pascoli a dipingere i cavalli. Ma non solo: ci sarà spazio per un’esposizone fotografica, un pranzo sociale all’aria aperta e la premiazione, che avverà presso il Parco dei Mandorli a Montaione.

Un’esperienza unica, dove coniugare la propria sensibilità artistica all’empatia con questi bellissimi animali.
L’evento si svolge in 2 giornate:
– Sabato 19 maggio dalle ore 8,00 in poi presso la sede IHP Via Casastrada 9, località Alberi – 50050 Montaione (FI) verranno fatte le timbrature delle tele (o altri supporti) e si procederà alla realizzazione delle opere.
– Domenica 20 maggio presso il Parco dei Mandorli di Montaione: Esposizione, pranzo e premiazione.

Le opere saranno giudicate dalla giuria composta da: Filippo Lotti – curatore d’arte, Antonio Natali – storico, critico d’arte ed ex dirigente degli Uffizi, Sergio Staino – disegnatore satirico, Ambra Tuci – responsabile eventi e Dipartimento Educativo della Fondazione Marino Marini di Pistoia. Il contributo per la partecipazione al concorso è di 30 €, ed è possibile iscriversi fino al 11 maggio 2018. Per consultare il bando o ulteriori informazioni, sono scaricabili qui.

L’associazione IHP è nata a fine del 2009, come progetto che si occupa in modo competente e professionale della tutela dei cavalli, un tema che molti danno per scontato, perchè purtroppo il cavallo è uno degli animali da reddito per eccellenza. Il cavallo infatti è trasversalmente usato dall’uomo in ogni tipo di sfruttamento dalle competizioni legali ed illegali, alle carrozze in città, fino agli allevamenti per carne.

IHP gestisce il primo Centro di recupero in Italia per equidi maltrattati e sottoposti a sequestro (L. 189 del 2004), riconosciuto con Decreto dal Ministero della Salute il 23 dicembre 2009. Il presidente di IHP, Sonny Richici è parte del comitato etico di AssoVegan.

 

 

 

  1. Sapere dirmi secè possibile andare a trovarli,

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti