Mastri Birrai Umbri inaugura il nuovo birrificio artigianale

Farchioni è leader mondiale per la produzione di olio extravergine di oliva spremuto a freddo, e nell’aprile 2011 ha iniziato la produzione di birra sotto l’etichetta Mastri Birrai Umbri. In questo weekend ha aperto le porte del nuovo stabilimento di Gualdo Cattaneo per mostrare il nuovo impianto di produzione.

All’inaugurazione del birrificio artigianale è stata presente Renata Balducci, presidente Associazione Vegani Italiani Onlus e ovviamente il titolare dell’azienda Mastri Birrai Umbri e presidente della Farchioni Olii Spa Pompeo Farchioni. 

Un nuovo impianto di produzione per un’azienda che produce circa 25.000 ettolitri l’anno, ma con un grandissimo potenziale: è il più grande birrificio artigianale d’Italia. Un bouquet di sapori tipici delle campagne italiane quello utilizzato per dare corpo e sapore alle birre di Mastri Birrai Umbri: orzo, farro, frumento, lenticchie, cicerchie.

I visitatori hanno potuto visitare l’intero impianto di produzione e scoprire come vengono prodotte le deliziose birre artigianali, per poi degustarle a fine del tour nell’azienda.

Ad accompagnare la degustazione di birre artigianali un menu con piatti VEGANOK creato appositamente da Massimo Infarinati, chef accreditato VEGANOK.

Farchioni ha scelto di aderire allo standard etico internazionale VEGANOK per molti dei suoi prodotti, fra cui Olio Extravergine di Oliva Biologico estratto a freddo, Farina di Grano tenero 00, la Birra Chiara Biologica e la Birra Chiara di Frumento Biologica (qui l’intero elenco dei prodotti che aderiscono al Disciplinare VEGANOK).

Abbiamo seguito interamente l’evento con le telecamere di VEGANOK.TV.

  1. La mia birra preferita! Mi piace tantissimo, io non ero amante della birra, una sera da alcuni amici mi hanno fatto assaggiare quella chiara a base di malto d’orzo, sono rimasta senza parole. Nulla a che vedere con le birre tradizionali.

    Reply
  2. Ero presente… una giornata piacevolissima. Farchioni sempre al massimo!!!!

    Reply
  3. Tiziana Renzoni 19 giugno 2018, 5:03 pm

    Ma dove si possono trovare queste Birre?

    Reply
  4. La bontà va a braccetto com materie prime e cura nella produzione
    Bisogna proprio dire che qui si riscontrano entrambe
    Questa realtà italiane è una delle filiere più corte d’Europa .

    Reply
  5. Jennifer Cavallucci 20 giugno 2018, 8:49 am

    Trovo queste birre fantastiche, vivo nelle Marche ad Agosto sarò in Umbia passerò a vedere il birrificio!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.












Vai alla barra degli strumenti