Gelato vegan? Me lo faccio in casa con 15 ricette di VeganBlog

Mentre i consumi di gelato vegan confezionato salgono alle stelle, vogliamo regalarvi 10 ricette di ottimi gelati vegan da realizzare a casa anche senza l’ausilio di gelatiera.
Con le ricette di VeganBlog, ovviamente.

La bella stagione non è nemmeno arrivata a metà, e già si parla di boom per il gelato Vegan confezionato, i cui consumi sono in crescita vertiginosa, che arriva a oltre 30%. Per gli addetti ai lavori la tendenza del veg-friendly ha contagiato ormai tutto il mondo della gelateria, che ha cercato di venire incontro a una domanda crescente di prodotti privi di uova e di lattosio, riproponendo insieme agli intramontabili gelati di frutta, anche i “must” della tradizione gelatiera italiana, quali cioccolato, crema, nocciola, pistacchio: ma riletti in chiave vegetale.

La scelta, specie nei supermercati dei grandi centri abitati e nei centri commerciali, è sempre più ampia ma…non sempre in provincia sono disponibili molti gusti e molte marche, e soprattutto…ma vogliamo mettere il piacere di farsi il gelato da sè, decidendo la quantità di dolcezza del composto e conoscendo tutti gli ingredienti?

A questo proposito abbiamo radunato qui le migliori ricette per gelati e sorbetti da VeganBlog, da fare in casa con strumenti semplici come un frullatore (anche senza gelatiera).

La créme de la créme

Chi ha detto che il gelato vegan è solo di frutta? Di sicuro conoscerete la ricetta-base del gelato vegan più famosa, confort food e alimento di sopravvivenza di migliaia di vegani (che ormai si trova in ogni account Instagram e YouTube dedicato al cibo vegetale), che è indubbiamente il gelato a base di banane congelate, frullate con pochissimo latte vegetale e un dolcificante fluido, a scelta tra malto di riso, sciroppo d’acero o succo d’agave. Et voilà, è pronto in 3 minuti, mima la consistenza dei gelati alle “creme” e si presta a mille variazioni sul tema. Ma quelle che seguono hanno un “qualcosa” in più in quanto a golosità e morbidezza, a cui non potrete resistere!

Questo Gelato di banane con nocciole, sempre a base di banane congelate, ma con il plot twist dell’aggiunta di granella e crema di nocciole, è un’ottima variante. Quest’altra ricetta di Gelato di Banane, utilizza il latte e la panna di cocco per creare una ricca crema dal sapore esotico. Da realizzare con l’ausilio della gelatiera, questo Gelato alle nocciole realizzato a partire da latte di riso e nocciola, cremoso e profumato, nulla invidia a quello comprato in gelateria. Per gli amanti del cocco questa ricetta di Gelato al Coccorealizzato a partire dalla noce di cocco fresca grattugiata, è un pezzetto di paradiso.

Se vi siete già cimentati nelle ricette precedenti e vi hanno entusiasmato, perchè non preparare questo Gelato variegato al cioccolato? E se invece l’idea di fare un gelato crudista e senza zuccheri aggiunti vi stuzzica, ecco una variazione sul tema del Gelato alla banana con panna, con una panna montata di mandorle crudista da sballo!

Come in gelateria

I classici gelati confezionati a base vegetale di cui parlavamo sopra, le cui vendite sono salite alle stelle, sono un miraggio per alcuni, che vivendo in località sperdute della penisola non riescono a trovarli nella GDO e in bar e ristoranti. Ma niente paura, ecco delle ricette ad hoc per “trattarsi bene” e dedicarsi una coccola dolce a zero gradi!

Questa Mattonella gelataa base di frutta e di una semplicità disarmante, potrebbe essere servita in una pasticceria. Stesso pensiero per la Torta gelato di fragolesemplice e deliziosa: un piccolo peccato di gola da concedersi senza rimpianti!

Non si può parlare di gelato confezionato senza ricordarci della nostra infanzia, passata ogni estate sotto l’ombrellone a digrumare biscotti gelato. Per alimentare il fattore nostalgia, ecco il Biscotto gelato bigusto, che rievocherà in voi i ricordi del lido, ma senza alcun ingrediente crudele. Non si è mai troppo grandi o cresciuti per uno stecco gelato ricoperto al cioccolato. Per la gioia dei nostri bambini, se ne abbiamo, e per il nostro bambino interiore ecco gli Stecchi vegan ricoperti, che potete riprodurre con pochi passaggi e con l’ausilio di stampi per stecchi professionali.

Siamo alla frutta!

Sebbene limone e fragola siano i gusti di frutta più amati da grandi e piccini, e anche i gusti di frutta più comuni nella stragrande maggior parte delle gelaterie italiane, i gelati alla frutta possono essere molto più sfiziosi e ricercati di questi.

È un concentrato dolce di antiossidanti il Gelato ai mirtilli che prende il nome da un film romantico (Blueberry night). Un tripudio di freschezza e di sapori esotici per il Gelato all’ananas salvia, preparata con l’ananas e le foglie di una varietà di salvia sudamericana, che ha sapore di ananas. A base di mele è il Gelato di bacche goji: una piccola tentazione di gola molto salutare, ricca di sali minerali, amminoacidi  e vitamine.

In vena di romanticismo? Niente meglio del Gelato alla Rosa, a base di pere e banane congelate, per festeggiare un anniversario di matrimonio, un amore nascente…o semplicemente noi stessi! Cercate un dessert per un’atmosfera sognante e raffinata? Ecco il Gelato Ortiche e fiordaliso, dal sapore erbaceo e inusuale.

Qualsiasi sia la ricetta di gelato fatto in casa che volete seguire ricordatevi, che, sebbene possiamo essere contro gli sprechi, a favore di una vita minimalista e frugale e compriamo lo stretto necessario, facendo tutto a casa, vi chiediamo gentilmente di non boicottare e sostenere comunque in qualche modo le aziende che nel campo alimentare propongono opzioni vegetali, per gelati and co. Un mondo diverso, un cambiamento, anzi il cambiamento deve partire da noi. Se i vegani stessi per ragioni di salutismo o per partito preso decidono di non comprare un prodotto, si lancia un pessimo messaggio per i mercati: il prodotto viene ritirato perchè invenduto, e probabilmente non verrà più prodotto.

Abbiamo un dolce sogno : un mondo dove non ci sarà più bisogno di scrivere “vegan” (o utilizzare il marchio del Disciplinare etico internazionale VEGANOK) sulle confezioni perché nessuno produrrà più prodotti nati dallo sfruttamento e dall’uccisione di animali.

And who am I to disagre?

  1. Articolo bellissimo 😋 che voglia di provare! Anche se 🤨 non so come farò a convincere la famiglia a credere che non ho usato latte animale… 😅

    Reply
  2. Io premetto che non sono ancora vegana… sto piano piano facendo la mia transizione, per ora seguo una dieta latto-vegetariana. I gelati 100% vegetali sono buoni, senza colesterolo, escludono lo sfruttamento animale…insomma, hanno tutte le carte in regola! Basta onnivori con questa reticenza! Abbandonatevi al gelato vegan senza riserve! Che poi io sfido qualunque onnivoro ad assaggiare un gelato vegano alla nocciola, al pistacchio o alla mandorla ad esempio, e intuire la differenza con un gelato fatto con latte vaccino. Sono persino più buoni!

    Reply
  3. Si può mettere per favore anche il link al gelato di ortiche e fiordaliso? Lo voglio proprio provare! 😀

    Reply
  4. Vera Nabokov Magnoli 8 luglio 2018, 7:02 pm

    Il gelato alla banana frullata è velocissimo da fare e a prova di imbranato. È una delle prime cose che ho imparato nel lontano 2003 quando in un afoso agosto di studio matto e disperatissimo prima della tesi, cominciai ad approcciarmi alla cucina vegana. Adesso è il preferito dei miei piccoli hobbit, specialmente quando ci metto anche qualche scaglietta di cioccolato fondente. Attenzione: dà dipendenza!!

    Reply
  5. Luisella Vegreen 8 luglio 2018, 8:19 pm

    La scelta è davvero imbarazzante !

    Bisogna proprio dire che da un po’ di tempo non possiamo più lamentarci !
    Le gelaterie hanno coni vegan ( vedo semte il logo VEGANOK) e anche Glutenfree …
    tra l’altro quando le due cose si sovrappongono sono felicissima, così evito pure farine !

    I gusti sono davvero tanti e tra l’altro io uso pure la vostra app / sito per cercare le gelaterie, quindi vado a colpo sicuro !

    Farlo in casa è una idea ma io sono una pigrona per i dolci , preferisco cucinare salse e salsette e piatti salati ma il gelato lo amoooo!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti