Pranzo in spiaggia! 10 idee pratiche e fresche da VeganBlog

Una giornata al mare all’insegna del relax, dell’armonia con la natura…e anche di spuntini veloci ma gustosi! Ecco 10 idee da VeganBlog per un pranzo al sacco in spiaggia.

Ognuno ha le sue usanze e i suoi gusti, in fatto di mare e spiaggia: c’è chi sta in acqua ore ed ore, chi si tuffa senza pietà, c’è chi ama il sole a picco (attenti comunque: munitevi di una crema solare ecobio vegan, qui troverete varie informazioni a riguardo), chi non si sposta dall’ombra dell’ombrellone, chi ama la sabbia, chi ama lo scoglio…e si potrebbe continuare scrivendo una canzone alla Rino Gaetano…

Ma “il cielo è sempre più blu” e qualunque sia la spiaggia e la modalità di fruizione preferita, a una certa ora è il momento di fare uno snack. La leggenda metropolitana che non ci sia nulla in giro di commestibile adatto ai vegani è sempre più inesatta, dal momento che sono sempre di più i ristoranti, i bar e i locali accreditati VEGANOK che offrono una scelta vegan, anche nelle località di villeggiatura (non ci credi? dai un’occhiata a questa pagina). Se però non vi va di mangiare fuori casa o non vi trovate in un luogo dove sono presenti esercenti accreditati VEGANOK o che preparano qualcosa di vegan friendly, la scelta migliore rimane il caro vecchio picnic sulla spiaggia.

Le ricette con cui sbizzarrirsi sono innumerevoli ma, dal momento che con il caldo e la sudorazione si perdono molti sali minerali, una costante è che siano rinfrescanti e nutrienti, quindi ricche di frutta e verdura, ma anche accompagnati da alimenti energetici, come la frutta secca o i semi oleaginosi, o a derivati di soia, lupino o seitan. La pasta e i cerali in chicco specie se integrali, sono un’idea buonissima, fresca e nutriente: da preparare la sera prima o la mattina presto prima di uscire di casa e consumare nella loro versione “fredda”. Ecco alcune idee per le vostre vacanze, ricavate da VeganBlog.it, da portare in spiaggia, ma che ovviamente possono andar bene per una gita in montagna, al lago, al parco o dove più vi aggrada, da portarsi con borsa frigo e contenitori adatti.

Insalata di anguria e feta vegan

Un piatto che evoca il profumo delle Isole Greche e delle coste albanesi: con semplici ingredienti, come la farina di mandorle e l’aceto di mele, oltre all’anguria, frutto rinfrescante e remineralizzante.

Caprese vegan

Come dire di no al piatto italiano ed estivo per antonomasia? In questa versione si utilizza al posto della mozzarella di latte vaccino, una preparazione di riso integrale germogliato. In alternativa ad esso potete usare il tofu, magari scegliendone di affumicato o alle erbe, oppure potete cimentarvi in questa fresca e deliziosa “mozzarella” di anacardi.

Spaghetti di daikon con pesto di fave, zenzero e menta

Voglia di spaghetti? Questa ricetta crudista a base di daikon, ortaggio di origine asiatica il cui aspetto ricorda quello di una grossa carota bianca appartenente alla stessa famiglia di verze e cavoli, le Brassicaceae, allieverà i morsi della fame, e grazie a menta e zenzero avrà un effetto rinfrescante che vincerà anche il pomeriggio più afoso.

Insalata shopska vegana

Una ricetta che viene dalla Bulgaria, che ricorda vagamente l’insalata greca,  per un’insalata rinfrescante e nutriente, grazie a tofu (che in questo caso grattugiato, è più digeribile e assorbe più i sapori), cetrioli, pomodori e peperoni.

Insalata di farro e germogli

Il farro in questa ricetta si sposa perfettamente con la croccantezza dei germogli di lenticchie (facilissimi da ottenere in casa in poche ore), il sapore dei pomodori secchi e degli agretti.

Insalatona di quinoa

L’insalata di riso vi ha annoiato? Provate con la quinoa, pseudo cereale privo di glutine originario del Sud America, pieno di proteine e ferro. In questa semplicissima ricetta si accompagna a noci, ravanello, olive, mandorle, semi di zucca, bacche di goji e melograno. In caso vi mancassero alcuni di questi ingredienti, potete personalizzarla come più vi aggrada: l’importante è unire il nostro energetico pseudocereale con semi oleaginosi, verdura fresca e se volete, legumi cotti.

Insalatona al profumo di mare

Siete in riva al mare e vorreste mangiare qualcosa che vi ricordi il sapore del mare, ma senza la crudeltà e la morte che lo accompagna? Ecco una ricetta veloce per un’insalata di pasta che grazie alla consistenza del bambù e al sapore delle alghe farà al caso vostro.

Melone e affettato vegetale

Soprattutto se vi trovate in compagnia di familiari o amici onnivori, potreste trovare qualcuno che smania per poter mangiare il suddetto piatto, ma con l’ affettato “crudele”. Dato che “prevenire è meglio che curare”, con un po’ di anticipo preparate questo magnifico Affettato vegano e portatelo con voi, insieme a profumate fette di melone, per deliziare tutti, grandi e piccini, vegani e non!

Spiedini di frutta

Potete realizzare con una semplicità incredibile questi spiedini, addirittura da preparare sul momento, se portate la frutta già tagliata a pezzi in dei contenitori refrigerati. La frutta secca e oleaginosa, che apporta calorie, proteine, grassi e sali minerali, può essere mangiata a parte, o “infilzata” nello spiedino stesso, con un pò di attenzione.

Pasta di spirulina ai peperoni

Potete realizzare questa pasta sia nella sua versione originale, ovvero saltando per pochissimi minuti le verdure, e poi servendo il tutto a freddo, oppure aggiungendo alla nutriente pasta alla spirulina (alga ricca di proteine, ferro e sali minerali) le verdure crude, condite con olio extravergine di oliva.

Non dimenticate di portare con voi la vostra borraccia o bottiglia d’acqua e di consumare il vostro gustoso picnic senza lasciare rifiuti in plastica dietro di voi (usate posate e piatti riutilizzabili), e senza “regalini” per gli animali selvatici, che magari possono gradire, ma che possono nuocere alla fauna selvatica.

E buon week end vegan, anzi…VEGANOK!

 

 

 

  1. Grazie milleeeeeee!!! Non sono vegana, però sono consapevole che il cibo vegetale sua più leggero quindi spesso lo prediligo… Questo articolo ci voleva… 😅 anche se credo che qualcuno non disdegna il tradizionale pane e salame…

    Reply
  2. Feta vegan??? 😱 la devo provare per forza!

    Reply
  3. Giulia Volpini 17 luglio 2018, 8:49 pm

    Anche i cereali naturalmente senza glutine sono ottimi per i pranzi in spiaggia, grano saraceno miglio sorgo…
    Propongo un ricettario estate veganblog per chi viaggia!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti