5 agosto: 1º evento di street food vegan in Umbria a Tuoro sul Trasimeno

A Tuoro sul Trasimeno si terrà il 5 agosto il primo evento di street food 100% vegan dell’Umbria: con show cooking, stand gastronomici e di prodotti, tutti rigorosamente vegetali.

A volte si dice, con scoraggiamento, che un luogo, una città, un paese non potranno mai aprirsi al cambiamento perché “sai, le tradizioni”, “la gente qui è fatta così”, “qui c’è una cultura della carne molto radicata” e via dicendo. Ma proprio quando si pensa che non sia possibile, è quando cominciano ad avvenire i cambiamenti. Ed è così che nella verde Umbria, terra conosciuta purtroppo più per le sue prelibatezze culinarie a base di salumi e molto meno per pietanze e prodotti vegan, nasce il primo evento di street food 100% vegan dell’Umbria grazie all’iniziativa di menti fervide, cuori sinceri e vegani nonché personalità di spicco del mondo vegan come Emanuele Di Biase master pastry chef vegan 5 volte campione d’Italia e direttore della VEGANOK Academy, Francesco Basco coordinatore della stessa e del progetto VeganBlog, Sauro Martella divulgatore vegan e fondatore del network VEGANOKRenata Balducci autrice di vari libri di ricette vegetali e presidente di AssoVegan e Francesca Ricci, giornalista e responsabile di VEGANOK TG news, tutti residenti sul territorio umbro; nonché fortemente voluto da Fabrizio Magara, nuovo presidente della ProLoco di Tuoro sul Trasimeno, che è promotore ed organizzatore dell’evento. Le pietanze che verranno presentate e offerte durante la manifestazione saranno cucinate dal maestro Emanuele Di Biase.

La Festa dell’Orto” si terrà a Tuoro sul Trasimeno nel centro storico, il 5 agosto a partire dalle ore 11. La giornata sarà ricca di eventi tra cui cooking show. Saranno presenti food truck (ovvero camioncini di cibo da strada) vegan, ci sarà il mercato dell’orto con prodotti vegetali biologici e a km zero, oltre all’artigianato e gli immancabili vino ed olio bio e genuini del territorio.

Alle ore 17 ci sarà lo show cooking di Emanuele Di Biase. Nel pomeriggio si terrà inoltre un workshop su come allestire un’orto in casa o sul terrazzo e alle 20 verrà inaugurata la Taverna dell’Orto alla presenza del vegan chef Emanuele di Biase, con la presentazione dei piatti vegan realizzati dallo chef con prodotti locali. In serata si terrà inoltre il concerto della Trasimeno Big Band.

L’evento è patrocinato da AssoVegan, dal comune di Tuoro sul Trasimeno e dalla Pro Loco,  e si colloca all’interno delle manifestazioni del Ferragosto Toreggiano che si terranno nel paese umbro dal 31 luglio al 15 agosto. Nei prossimi giorni seguiremo la preparazione dell’evento e aggiungeremo interessanti e “succose” novità sul suo svolgimento, ma se volete saperne di più o volete prenotare tavoli per la cena d’inaugurazione della Taverna dell’Orto, potete contattare la Pro Loco di Tuoro sul Trasimeno.

Stay tuned…and go vegan!

 

  1. Questa è davvero una splendida iniziativa ed una opportunità per avvicinare la realtà Umbra al contesto vegan .
    L’ Umbria è la regione più verde d’Italia ed è un territorio in cui la terra e la sua coltivazione, ancora oggi , rappresentano un aspetto importante del suo carattere .
    Olio, vino, legumi , erbe selvatiche , cereali sono di casa e nelle case e nei ristoranti ogni giorno in Umbria !
    In Umbria credetemi un vegano non muore di fame , anzi gode di sapori e prodotti straordinari.
    La cocoria , le fave di cottora , le lenticchie , le ciriole ( pasta acqua e farina che raggiunge il suo massimo se comdura pomodoro, aglio e peperoncino ) , i raponzoli , i carciofi che si trovano n fino a fine maggio ..e la lista è lunghissima!
    Infondo l’Umbria sarebbe naturalmente molto più vegan di quanti si possa immaginare: si tratta semplicemente di portare l’attezione di tutti su questo aspetto !
    Grazie a Francesca Ricci che sul suo territorio, si è adoperata e allo chef Di Biase che di delizierà !
    E che la festa abbia inizio !

    Reply
    • Renata grazie infinite, tu sei una grande presidente che ogni giorno da la carica a tutti noi ambasciatori regionali. Sarai l’ospite d’Onore della festa, insieme al grande Sauro Martella il nostro super capo che amiamo tanto!
      Per me è un sogno che si realizza, dopo tanti anni di sofferenza nel vedere manifesti con sagre a base di povere creature, finalmente una festa che riempirà il cuore di tutti, ottima cucina, ortaggi Bio dei produttori locali, olio vino e artigianato. Tutto questo è solo l’inizio, credimi super President!

      Reply
  2. Magnifica iniziativa! Si dovrebbe fare itinerante: una per regione! 🙂

    Reply
  3. Magnifica iniziativa, in una regione che ha tantissime sagre a base di animali, ve lo assicuro perché ci abito. Adirittura a Castiglione del Lago fanno la sagra dell’agnello, vi rendete conto? Grazie Tuoro un grande esempio per tutti i comuni umbri, con i prodotti tipici vegetali di altissimo livello non c’è bisogno di andare a cercare nulla, prodotti ricercati in tutto il mondo fra l’altro!

    Reply
  4. Complimenti!
    Impressa davvero ardua !!!
    Davvero un eventuale da copiare in varie sono d’Italia dove ancora la cultura arcaica non ha lasciato spazio al
    Giusto pensare !

    Reply
  5. Benissimo avanti così! Speriamo che anche nella mia zona si possa organizzare un evento simile, abito a Spoleto anche qui abbiamo tantissimi prodotti locali vegetali.

    Reply
  6. Giovanni Lombardo 29 Luglio 2018, 9:33 pm

    A quando una manifestazione vegana a Palermo ?

    Reply
  7. Che bello! Vegan dappertutto!!! Si!!!

    Reply
  8. encomiabili, ci sarò! mi auguro che l’evento sia organizzato anche a Passignano e tante altre città troppo legate al consumo di animali nelle sagre, feste e ricorrenze varie:(((

    Reply
  9. Che bello finalmente,
    anche mio marito ed io abitiamo in Umbria da circa 5 anni e siamo vegani.
    Il nostro sogno è quello di “aprire” qualcosa che abbia a che fare con il cibo, chissà….
    Congratulazioni e Auguri🌻

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti