Andiamo al succo: “magiche” succose idee per idratarsi d’estate

Sono mille i motivi per cui ci vogliamo concedere uno “spuntino liquido”: per tenere sotto controllo le calorie, aumentare l’apporto di vitamine e sali minerali o per la pigrizia di non cucinare in questi momenti di grande caldo. Ad ogni modo estratti, frullati, centrifugati e succhi di frutta spremuti in casa sono l’ideale per reidratarsi e rinfrescarsi, e contemporaneamente dare nutrimento al nostro corpo.

Estate, il termometro si sposta oltre i trenta e a volte fa capolino fino ai 40 gradi. Cibarsi diventa quantomai difficoltoso, e per questo, nelle giornate afose di vacanza, può essere una sana e gustosa variante, alternare pasti vegetali solidi (cereali e pasta fredda, verdure fresche, insalatone etc) a un pasto liquido, come la colazione o il pranzo per esempio, o anche per uno spuntino goloso, ipocalorico e rinfrescante. Estratti, frullati e centrifugati sono quindi i nostri fedeli alleati per combattere il caldo e apportare, insieme all’idratazione che perdiamo attraverso il sudore, tante vitamine e sali minerali. Questi “spuntini liquidi”, se realizzati con frutta e verdura fresca senza aggiunta di preparati o dolcificanti, possono essere utili per i bambini e per le persone che non gradiscono la verdura e la frutta, perché permettono di assumere una quantità di vitamine e sali minerali raggiungibile solo consumando grandi quantitativi di frutta e verdura; infine, possono essere utili per i soggetti che hanno problemi di digestione, poiché un alimento in forma liquida viene digerito molto più rapidamente di un cibo solido.

Ma che differenza c’è tra frullato, smoothie, estratto e centrifugato?

Il frullato viene preparato appunto frullando la frutta e la verdura, mediante un semplice frullatore. Lo smoothie, di cui da qualche tempo sentiamo parlare tanto nei social media, è un frullato particolarmente denso e cremoso (consistenza che si può ottenere aggiungendo delle banane e frutta congelata).Il frullato è un drink con un elevato potere saziante, soprattutto se si usa frutta non sbucciata, che inoltre apporta molte fibre, importanti per il funzionamento del nostro intestino. Per questo motivo è preferibile a centrifugati ed estratti, se si vuole incrementare il consumo giornaliero di fibre nella dieta, fondamentali per regolare il transito intestinale e ridurre l’assorbimento del colesterolo (un consumo ideale dovrebbe essere a partire da circa 25,2-33,4 grammi di fibra al giorno).

Il centrifugato e l’estratto richiedono l’utilizzo di elettrodomestici specifici, a differenza del frullato che può essere realizzato con un frullatore qualsiasi. La centrifuga funziona con delle lame metalliche che spezzettano frutta e verdura, dopodiché la polpa viene filtrata all’interno di una parte del meccanismo, ricavando solo il succo separato dalla fibra. L’estrattore, invece, schiaccia e setaccia la polpa per estrarne la parte liquida.

L’inconveniente della centrifuga sta nel fatto che le lame raggiungono un’altissima velocità di rotazione (circa 18.000 giri al minuto); quindi si riscaldano raggiungendo delle temperature superiori ai 70°C. In questo modo, avviene la perdita di gran parte delle vitamine termolabili presenti nella verdura e nella frutta, come l’acido ascorbico (vitamina C), l’acido pantotenico (vitamina B5), l’acido folico (vitamina B9), il retinolo e beta-carotene (vitamina A) e il tocoferolo (vitamina E).  L’estrattore, invece ha un meccanismo che mantiene una temperatura bassa all’interno compiendo un minor numero di giri al minuto. Dall’estrattore si producono meno scarti e più succo rispetto alla centrifuga, il che può essere positivo o negativo in base ai punti di vista. Gli scarti ricavati dalla centrifuga possono essere “riciclati” per  ricette dolci e salate, come muffin, torte, biscotti, ghiaccioli, marmellate, polpette e più chi ne ha ne metta. Gli scarti dell’estrattore invece non sono utilizzabili perché molto secchi e privi di sapore.Gli estrattori hanno una tecnologia più al’avanguardia, che permette di non riscaldare quasi per nulla gli alimenti e quindi di non perdere nessun tipo di nutriente, e di solito richiedono un investimento in termini economici molto più elevato rispetto a una centrifuga o a un frullatore.

Siccome è estate e siamo tutti più pazzi, abbiamo deciso di raggruppare le ricette di questi frullati, centrifugati, smoothie ed estratti prese da VeganBlog.it per colore, come già da tempo si vede in alcune bevande in commercio, in quanto frutti con determinati colori hanno determinate proprietà, ma come fossero le “pozioni magiche” delle 4 casate di Hogwarts, l’accademia magica dove studiano Harry Potter, Ron Weasley e Hermione Granger, nel magico mondo fantasy dei romanzi scritti da J.K. Rowling.

Bevande con frutta e verdura rossa – Grifondoro:

Le pozioni, ehm bevande che vi consigliamo per essere forti e coraggiosi come chi appartiene alla casa di Grifondoro sono ricche di frutta e verdura di colore rosso. La frutta e gli ortaggi di colore rosso sono ricchi di sostanze con elevata azione antiossidante: le antocianine e il licopene. Le antocianine sono molto importanti nella prevenzione dell’aterosclerosi e nel trattamento delle malattie a carico dei vasi sanguigni. Il licopene è un carotenoide con alto potere antiossidante che aiuta a eliminare i radicali liberi. Via libera a fragole, pomodoro, ciliegie, peperoni, lamponi, barbabietole, ribes rosso, melograno, cocomero, arance rosse e fichi d’india.

A base di rape rosse, pompelmo rosa e fragole questo Estratto rosso vi darà l’energia per superare qualsiasi avventura. Lamponi freschi, miglio cotto e datteri per un Frullato energetico, da bere prima di eventuali duelli di magia, o semplicemente dopo una giornata di saldi al centro commerciale. Dal simpatico nome “Succo di Dracula convertito” questa centrifuga a base di barbabietola darà la carica alle vostre afose giornate. Ad alto tenore di proteine, golosissimo ma senza grassi è questo Red Velvet shake a base di barbabietola.

Bevande con frutta e verdura gialla e arancio – Tassorosso :

Chi è un Tassorosso è pieno di pazienza, perseveranza e tolleranza: per questo per essere equilibrati dentro e fuori avete bisogno della “magia” delle bevande ricavate da frutta e verdura di colore giallo. Essa contiene, oltre a beta-carotene e vitamina C, anche un alto livello di flavonoidi, che favoriscono la prevenzione di patologie cardiovascolari e infiammatorie. Sono inoltre utili nel garantire un buon funzionamento del fegato e del sistema immunitario e un’elevata azione antiossidante e provitaminica. Riempiamoci il frigo di peperoni, limoni, pompelmo, pomodoro giallo, ananas, mango, frutto della passione, arance, pesche, albicocche, melone, carote, zucca, mandarini, cachi, papaia.

Per essere in armonia col mondo come ogni Tassorosso che si rispetti, perchè non prendere una bella tintarella? Ecco che ci viene in aiuto il Nettare di pesche e albicocche, un frullato amico dell’abbronzatura. Questo Frullato Detox di arance, kiwi e limone è ricco di flavonoidi, sali minerali, acidi organici come quello citrico e tartarico: un insieme di sostanze che scatenano e favoriscono processi depurativi di tutto l’organismo, rafforzando le difese immunitarie, il cui potere detox è accresciuto dalla presenza di argilla ventilata. Un ottimo aiuto per i nostri muscoli e per l’affaticamento in genere è bere qualche sorso di questo naturalmente dolcissimo Frullato estivo a base di mango, banane, cocco e bacche di goji. Goloso e nutriente a base di zucca e ananas questo Frullato di zucca di Harry Potter, sarà il toccasana per le mattinate estive di villeggiatura. A base di arance, mele, zenzero e topinanbur questo Estratto Detox migliora i processi digestivi, riduce la glicemia e aiuta a conservare attivo il metabolismo.

Bevande con frutta e vegetali verdi – Serpeverde :

Intelligenza, intraprendenza e determinazione sono le caratteristiche di questa casa famosa per aver dato i natali ai “cattivi” di Hogwarts, come Draco Malfoy e “Colui -che-non-deve-essere-nominato”. Se vogliamo essere invincibili e concentrati come il migliore Serpeverde dal sangue freddo, dobbiamo consumare bevande in cui sono presenti frutta e verdura verdi, dove la clorofilla è la principale sostanza nutritiva presente. Essa riduce il rischio di cancro, abbassa la pressione sanguigna e il colesterolo LDL e riduce i danni dei radicali liberi. Alcuni tra i vegetali verdi come spinaci, piselli, peperoni, cetrioli e sedano, contengono anche luteina. Questa sostanza se assunta insieme alla zeaxantina, presente in particolare in mais, peperoni rossi e arance, contribuisce al mantenimento della salute degli occhi. Mentre spinaci e broccoli sono una grande fonte di acido folico e di ferro. Possiamo considerare appartenere al gruppo di frutta e verdura verde: asparagi, avocado, broccoli, carciofi, cavolini di Bruxelles, cavolo verde, cetrioli, kiwi, indivia, lattuga, peperoni verdi, piselli, rucola, sedano, spinaci, uva, verza, zucchine.

Con pochi ingredienti verde chiaro, come sedano e uva bianca, è la ricetta di questo Energy juice. Per chi vuole rafforzare i muscoli e l’umore è bene iniziare la giornata (o il pomeriggio) con la Centrifuga di Braccio di Ferro, a base di spinaci. Per combattere ogni genere di forze del Male (siano esse rappresentate da un un esame difficilissimo, un Mangiamorte, il recupero crediti o il rendiconto mensile di produttività del lavoro) rafforzatevi con questo Frullato ricostituente d’arancia e spirulina, per un pieno di energia grazie alla spirulina in polvere. Pieno di vitamine per il frullato dall’ironico nome “Il pieno di verde grazie” a base di kiwi. Ricco di sali minerali e dissetante questo Centrifugato alla menta  è l’ultimo ritrovato di “magia legale” per combattere il caldo!

Bevande con frutta e verdura blu-viola – Corvonero :

Le caratteristiche principali dei Corvonero sono creatività, saggezza ed ingegno: se vogliamo sviluppare le facoltà celebrali al meglio come il più valido dei Corvonero, dobbiamo realizzare bevande con frutta e verdure blu-viola, e in particolare i frutti di bosco, che sono ricchi di vitamina C che, se assunta giornalmente in almeno 200 mg (il fabbisogno medio europeo è di 90 mg al giorno per gli uomini e 80 mg per le donne), contribuisce al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso, alla normale formazione del collagene e alla normale funzione delle ossa, delle cartilagini, delle gengive, della pelle e dei denti. Sono inoltre ricchi di un fitocomposto con azione antiossidante: le antocianine, in grado di rinforzare e rendere più elastiche le pareti dei vasi sanguigni, e contengono discrete quantità di beta-carotene e sono una buona fonte di potassio, che contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso. Largo a mirtilli, prugne, uva nera, carote viola e cavolfiore di questa tonalità.

Per scacciare emicranie e rafforzare i vasi sanguigni provate il Mosto d’uva nera fresco. Per rimineralizzarsi e rinfrescarsi, e da un colore deciso, è questo Frullato Porpora, a base di barbabietole rosse. Sempre con un colore decisamente “unicorno”, tra il viola e il blu, questo Smoothie cremoso e semplicissimo a base di frutti di bosco potrà sostituire un pasto nei caldi pomeriggi d’estate. godetevi la vera “colazione dei campioni”, fresca, golosa ed energetica con questa Smoothie bowl viola decorata con tanti golosi semini.

Che sia bio o meno, che si un estratto, una centrifuga o un cremoso smoothie, l’importante è che vi manteniate idratati e in salute grazie alle potenzialità di frutta e verdura fresca! Keep calm, go vegan and stay hydrated!

  1. Avatar

    Geniale questo articolo! Adoro i frullati e gli smoothie e sono una grandissima fan di Harry Potter!! Grifondoro ovviamente! Quindi andrò a farmi un bell’estratto con barbabietola rossa, fragola e ribes, per avere la forza e il coraggio tipico di chi è Grifondoro

    Reply
  2. Avatar

    Un’idea simpatica ma anche utile quella di associare le verdure e la frutta di un determinato colore alle case di Hogwarts. Adesso avrò un motivo in più, anzi quattro, per far bere ai miei piccoli maghetti frullati, estrattti e centrifughe!! E non solo, anche per piatti di frutta e verdura stessa! Grazie!

    Reply
  3. Avatar

    Evviva il Grifondoro!! Ma a che ora passa l’Espresso per Hogwarts?

    Reply
  4. Avatar

    Anche se sono malefici, i più alcalinizzati e detossinati sono i Serpeverde… 😀
    considerazioni folli di un sabato di mezza estate.

    Reply
  5. Avatar
    Emanuela Sacconcelli 21 Luglio 2018, 6:22 pm

    Ottimo l’estratto per l’abbronzatura, lo proverò di sicuro! Da quasi vegana ora la mattina invece che il mio solito bicchiere di latte, mi faccio l’estratto e poi mangio l’avena o il grano saraceno tritato con prugne frullate e pere.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti