Animals Asia al VeganFest 2012

Jill Robinson: una voce per gli orsi della luna al Veganfest 2012.
Tra Cina, Vietnam e Corea, circa 20.000 orsi neri asiatici, meglio conosciuti come orsi della luna, vengono torturati e sottoposti a sofferenze inaudite per soddisfare la richiesta di bile del mercato internazionale. Rinchiusi in gabbie grandi quanto il loro corpo, allevati nelle cosiddette fattorie della bile, gli animali sono munti giornalmente con l’ausilio di un catetere di metallo conficcato nella cistifellea dalla quale il prezioso liquido defluisce lentamente in totale assenza di requisiti igienici, senza il supporto di alcun medico veterinario o l’uso di farmaci anestetici.
La bile di orso è un ingrediente molto apprezzato dalla Medicina Tradizionale e viene impiegato come antinfiammatorio nelle sue preparazioni da più di 3000 anni, nonostante siano disponibili numerosi rimedi di sintesi ed erboristici tra cui l’edera, il tarassaco, il crisantemo, la salvia ed il rabarbaro. Entrambe le alternative sono economiche, facilmente reperibili e soprattutto più sicure per la salute pubblica. La bile, infatti, viene estratta da animali affetti da gravissime patologie ed è contaminata da pus, sangue, urina, feci, cellule cancerogene e non viene sottoposta ad alcun processo di raffinazione. Oltre che in centinaia di prodotti curativi, la bile viene impiegata anche nella preparazione di beni di largo consumo come lozioni, shampoo, vino, tè, bevande energetiche, infusi e unguenti di varia natura che vengono esportati illegalmente in tutto il mondo, Europa compresa.
Fondata dall’inglese Jill Robinson nel 1998, donna coraggiosa e visionaria, Animals Asia è oggi l’unica organizzazione internazionale non governativa che si batte per mettere fine alle fattorie della bile nel sudest asiatico, liberando gli orsi e ospitandoli nelle sue riserve naturali in Cina e in Vietnam, unica speranza di salvezza per questi maestosi giganti in via di estinzione. Animals Asia è impegnata sul campo con lo scopo di promuovere il cambiamento e lo sviluppo attraverso l’educazione e l’informazione, ricercando in collaborazione con i governi nazionali, le autorità locali e le comunità, soluzioni sostenibili a lungo termine a beneficio e a tutela di uomini e animali indiscriminatamente, con uno sguardo attendo all’ambiente e all’ecosistema.
Sotto la guida della sua fondatrice, Animals Asia ha firmato accordi storici con i Governi Cinese e Vietnamita per porre fine a questa crudele industria e favorire la crescita di un movimento a tutela dei diritti animali e oggi continua a prendersi cura delle centinaia di esemplari che ha sottratto al mercato della bile di orso e che vivono finalmente liberi nelle sue riserve naturali.
Dal 27 aprile al 1 maggio prossimi, Animals Asia sarà ospite con uno spazio permanete al Veganfest, l’evento vegan più grande d’Europa, nella suggestiva cornice di Seravezza, in provincia di Lucca. Nella serata di domenica 29, presso il Teatro Scuderie Granducali a partire dalle ore 21, dopo quasi due anni di assenza dall’Italia, Jill Robinson sarà la protagonista del racconto entusiasmante e appassionato della sua esperienza di vita, l’incontro con gli orsi della luna e la sua battaglia per la loro liberazione. Nel corso dell’evento, Jill Robinson sarà premiata con il VeganOK Award 2012 per l’impegno e i risultati a favore dei diritti dei più deboli. A seguire, la proiezione in anteprima italiana del documentario “Moon Bear Rescue: a decade on”, doppiato per dall’attrice e testimonial di Animals Asia, la straordinaria Veronica Pivetti.
Jill Robinson, la biografia
Nata in Gran Bretagna, nel 1985 si trasferisce a Hong Kong dove lavora come consulente per l’International Fund for Animal Welfare. Nel 1991 fonda a Hong Kong il programma di pet-therapy Dr. Dog, esportato successivamente in Cina, Taiwan, Filippine, India e Giappone.
Nel 1993, una visita casuale ad una fattoria della bile nel sud della Cina cambia la sua vita: Jill Robinson promette a se stessa di impegnarsi nel combattere questa industria sia dal punto di vista normativo che culturale, promuovendo inoltre la diffusione delle alternative erboristiche e sintetiche. Nel 1995 ottiene il rilascio degli orsi incontrati nel 1993 e mai dimenticati e nel 1998 fonda Animals Asia.
Già membro dell’Animal Welfare Advisory Group presso il Governo di Hong Kong e consulente onorario dell’Ocean Park Conservation Foundation, viene insignita Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico (MBE) dalla regina Elisabetta II nel 1998. Nel 2005 vince il Marching Animal Welfare Award e nel 2006 si aggiudica la medaglia d’oro del Winsome Constance Kindness Trust per i servizi umanitari resi. Nel 2008 viene nominata Outstanding Earth Champion dal governo di Hong Kong e designata Ambasciatrice per l’Asia nel World Animal Day.
Nell’ottobre 2009 riceve la Medaglia Città di Genova per l’alto valore morale dell’attività svolta a tutela dei diritti animali in Asia e nel mondo e nel maggio 2010 viene premiata con la Medaglia Città di Napoli per gli stessi meriti. Nel settembre 2010 riceve dalle mani della primatologa Jane Goodall, Ambasciatrice delle Nazioni Unite, amica e mentore, il premio You Bring Charm to China per l’impegno dedicato al miglioramento della vita della comunità cinese, contribuendo allo sviluppo dell’economia, dell’istruzione e della sanità.
Nel 2011 riceve la Laurea Honoris Causa in Veterinaria da parte della prestigiosa Università di Zurigo quale segno di apprezzamento e stima per i risultati ottenuti nel campo dell’animal welfare.
Per maggiori info:
[email protected]
tel. 010 0981670
www.animalsasia.it
Durante il VeganFest sarà consegnato a Jill Robinson il premio “VeganOK AWARD 2012” (che l’anno scorso fu dato al cantante Red Canzian dei Pooh) per l’enorme opera di difesa dei diritti degli animali.
www.veganfest.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Skip to toolbar