Da Roma a Milano, tutti in piazza per i diritti degli animali!

Domenica 31 marzo 2019 da Roma a Milano si scende in piazza per i diritti animali.

A seguire i comunicati stampa dei due eventi in corso contemporaneamente a Roma e Milano per urlare a gran voce che gli animali vengano considerati “soggetti e esseri senzienti” nel cod. civile.

Il 31 Marzo 2019 alle ore 15 a Piazza san Giovanni in Laterano sarà la prima delle molteplici tappe che il comitato Tutela Diritti Animali promuoverà, in sinergia con associazioni e singoli promotori, affinché la legislazione italiana si decida a considerare gli animali come ESSERI SENZIENTI.

L’evento verrà organizzato a Roma e integrerà associazioni, singoli cittadini, comitati, simpatizzanti, e coloro che vogliano veicolare il proprio amore per TUTTI gli animali in un’unica voce, che DEVE prima o poi arrivare alle orecchie di chi ci governa.

Cambiando la legge che considera ad oggi gli animali come “cose mobili”, non solo farà fare un passo avanti alla nostra civiltà, ma tutti coloro che giornalmente maltrattano, torturano, abbandonano gli animali, saranno soggetti a pene più severe, in quanto responsabili di un reato ben più grave.

Uniamoci in questa lotta, proteggiamo i nostri amici che ora più che mai hanno bisogno di noi.

C’è un momento per il pensiero, un momento per la riflessione, un momento per l’attesa…
Beh, questo invece è il momento dell’AZIONE!

Il 31 marzo a Roma, PIAZZA SAN GIOVANNI IN LATERANO , alle ore 15 saremo in massa ed urleremo con la voce di chi può solo soffrire in silenzio!

-TDA-
Comitato TUTELA DIRITTI ANIMALI

SEGUI L’EVENTO SU FACEBOOK!

Attualmente il Codice Civile “non è civile” ne etico e non sa distinguere tra un “soggetto” e un “oggetto” in quanto gli animali sono considerati “beni mobili”, “res”, cose, equiparate a tutto ciò che non ha anima, corpo, cuore, carattere, pensiero, affetti, vita!

Riformare il codice civile in chiave animalista è un dovere etico in quanto GLI ANIMALI sono ESSERI SENZIENTI e devono acquisire SOGGETTIVITÀ GIURIDICA ed è per questo che la Task Force Animalista, diretta dalla Dott.sa Carolina Sala e dalla Dott.sa Jenny Fumanti, con supporto legale dell’ Avv. Daniela Russo, si sta muovendo dal 28 Marzo 2018 con una serie di iniziative/petizioni/eventi/cortei al solo scopo di sensibilizzare il popolo italiano che, essendo in un paese democratico, dovrebbe essere sovrano, unendosi a marciare nuovamente il 31 MARZO 2019 alla “Marcia animale su Milano” alle ore 15.00 presso il Palazzo di Giustizia.

Finché gli animali non avranno il giusto valore nel cod. civile e passeranno da “beni mobili” a “soggetti/esseri senzienti”, anche il cod. penale non sarà mai severo quanto deve in caso di maltrattamento animale! 

SEGUI L’EVENTO SU FACEBOOK!

La riflessione che facciamo come redazione è che la battaglia è veramente lunga e sicuramente difficoltosa, perché è ben comprensibile che se gli animali venissero considerati “soggetti” e “essere senzienti” in automatico tutti i macelli sarebbero illegali e l’intero sistema sarebbe a rischio. Pertanto nella consapevolezza che questa riflessione è realistica, dobbiamo, ancora più forte che mai, prendere parte alle manifestazioni tra Roma e Milano e portare avanti quello che è il desiderio per un mondo migliore, il rispetto della vita di tutti!

 

  1. Ci auguriamo tutti che questa contemporaneità di eventi generi UNIONE e moltiplicazione delle forze e non competizione.
    Go Vegan!

    Reply
  2. Avatar

    Bellissima iniziativa, organizzatela in ogni piazza italiana rendiamo ogni città un luogo meraviglioso di cambiamento

    Reply
  3. Avatar

    Saró a Milano per vicinanza ma auguro a Roma un successo altrettanto grande

    Reply
  4. Avatar

    Grazie 🙏🏻 ❤️

    Reply
  5. Io probabilmente sarò a Roma per motivi logistici, spero che sia Roma che Milano ottengano seguito e riescano a dare un segnale di FORZA e UNIONE per il raggiungimento del riconoscimento dei diritti animali.

    Reply
  6. Quando davanti ad un obiettivo comune si fa gruppo si ottengono buoni risultati!
    L’Italia vegan si fa sentire!!!

    Reply
  7. Avatar

    le due manifestazioni non sono AFFATTO collegate, anzi so per certo che quella di Milano è stata fatta per togliere gente a Roma.. Ed in più a milano organizzano 2 partiti animalisti, rivoluzione aninalista e movimento aninalista, mentre a Roma sono solo associazioni e volontari tutti apartitici.. Addirittura sono arrivati a scrivere che quella di Roma non si faceva più pur di “rubare” gente e portarla. A Milano, scandalosi!!! … È per questo che andró a Roma dove hanno pensato solo agli animali!!!! ❤️

    Reply
  8. Salve Mario, indipendentemente dal fatto che le due organizzazioni siano collegate i meno (purtroppo il mondo vegan e animalista non brilla certo per spirito di gruppo) mi auguro che ognuna delle due manifestazioni abbi successo, anzi, personalmente mi auguro che in futuro gli eventi per la difesa dei diritti animali si svolgano contemporaneamente in più città italiane e il mondo vegan metta finalmente da parte litigi e incapacità di operare INSIEME per un fine nobile come quello del riconoscimento dei diritti animali.

    Reply
  9. Avatar
    Gian Maria Cavalieri 13 Marzo 2019, 6:59 pm

    Incredibile come nel 2019, esseri senzienti vengano ancora considerati oggetti. È vero, la battaglia sarà lunga e difficile, ma se tutte le persone, indipendentemente se facenti parte di associazioni o meno, cominciassero a dare un segnale concreto, qualcosa comincerebbe a smuoversi. La politica, perché è di questo che si sta parlando, non potrà rimanere indifferente. Purtroppo, noto anche con dispiacere, che in Italia ci sono troppe divergenze anche nel mondo animalista. Ricordiamoci che tutti noi combattiamo per lo stesso fine, che è dare voce a chi non ce l’ha e la liberazione animale.
    Uniamo le forze, mettiamo da parte il nostro ego e AGIAMO! Gli animali ce ne saranno grati.

    Reply
  10. Avatar

    Sembra assurdo che nel 2019 si debba ancora scendere in piazza per difendere dei diritti che dovrebbero essere più che ovvi. Ma purtroppo non è così. Ottima iniziativa speriamo sia utile a smuovere le coscienze anche “ai piani alti”

    Reply
  11. Che arrivi presto il giorno in cui le manifestazioni non siamo più necessarie … che i diritti delle creature senzienti , sfruttate ed uccise per la sola ignoranza delk’uomo , siamo presto riconosciuti !
    Go Vegan
    Per tutti gli animali : Libertà !!!

    Reply
    • Avatar

      Ma non capisco bisogna essere necessariamente vegani o anche soltanto contro i maltrattamenti in genere per leggi piu severe per abbandoni o atti di violenza !!?

      Reply
      • Ciao Denise, scegliere di supportare un miglioramento della società relativamente a un riconoscimento di diritti negati, dovrebbe essere una finalità di tutti, indipendentemente dal proprio percorso personale..

        Reply
  12. Combattere per i diritti di chi in questa società non ha voce è il primo aspetto fondamentale nella vita di un essere umano.. se non si è in grado di prendersi cura dei più deboli non si è in grado di prendersi cura nemmeno di se stessi e di chiunque altro essere umano.

    Reply
  13. Avatar
    Carmen Palombino 14 Marzo 2019, 7:14 pm

    Leggo finalmente che sono stati chiariti gli equivoci, ora la questione è
    diventata più realistica e sarà una lotta veramente molto dura riuscire a far
    trionfare i diritti di tutti gli animali, soprattutto per quelli considerati da
    macello. Purtroppo non potrà cambiare nulla finché esisteranno i carnisti, ma
    sono contenta che ora non sono più esclusi. Una piccola vittoria per i miei
    tesori più grandi, vale la pena di partecipare alla manifestazione.

    Reply
  14. Avatar
    Anna maria negri 15 Marzo 2019, 2:46 am

    A MILANO DOVE? È IN ALTRE CITTÀ?

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti