Definito lo Standard Vegan Europeo

Quali regole sono considerate inderogabili dai vegani per l’etichettatura di alimenti, cosmetici e detergenti in Europa? La risposta è stata trovata ad un tavolo di lavoro a Bruxelles, di cui ha fatto parte VEGANOK, dando vita alla definizione di VEGAN!

Lo sai che la corretta definizione di vegan dal punto di vista legale non esiste? Si. Non esiste, ma adesso abbiamo delle novità importanti. L’11 Aprile 2019 su osservatorioveganok.com è stata pubblicata la Definizione dello Standard Vegan che è stata già proposta al Parlamento Europeo per farla diventare legge!

Le più importanti e autorevoli organizzazioni vegan d’Europa hanno quindi definito e depositato al Parlamento Europeo la corretta definizione per l’etichettatura vegan.

Si tratta di un documento realizzato attraverso consultazioni: il tavolo di lavoro di Bruxelles ha lavorato per mesi a questo scopo con il supporto dell’Organizzazione non Governativa per i diritti dei consumatori “SAFE Food Advocacy”. Il presidente del board Sauro Martella, ha coordinato il lavoro del gruppo.

Le organizzazioni che hanno collaborato a redigere il documento finale sono:

  • Associazione Vegani Italiani Onlus (Italia)
  • Förderkreis Biozyklisch Veganer Anbau (Germania)
  • Safe Food Advocacy Europe (Belgio)
  • The Vegan Society (UK)
  • Vegan France (Francia)
  • VEGANOK (Italia)
  • Vegetik (Belgio)

Per maggiori info in merito leggi articolo integrale su Osservatorio VEGANOK dove potrai leggere le interviste a Sauro Martella e Renata Balducci che si sono espressi in merito ad un traguardo così importante!

SCARICA QUI IL DOCUMENTO DELLA DEFINIZIONE EUROPEA DI “VEGAN”

 

 

  1. Sono orgoglioso di aver guidato i lavori di un gruppo così autorevole nel mondo.
    Lo standard indicato è attualmente l’unico riferimento autorevole e ufficiale per identificare la corretta definizione “vegan” sulle etichette.
    Avanti così,

    Reply
    • È fondamentale fare chiarezza su cosa significa acquistare un prodotto vegano oppure un prodotto vegetale. Grazie ad un gruppo di persone così autorevoli noi consumatori abbiamo la certezza di acquistare un prodotto che non abbia in alcun modo implicato la sofferenza di un altro essere vivente.

      Reply
  2. Avatar

    vedere il marchio VEGANOK su prodotti vegetali come legumi in scatola e prodotti lavorati a base di pomodoro, lo trovo un po’ ridicolo come ho trovato sconcertante vederlo su un “dolce natalizio” con le uova riportate nella lista degli ingredienti (tolto, poi, l’anno successivo). se non sbaglio, questo marchio continua ad essere un’autocertificazione per tutte le aziende che lo richiedono. sicuramente, il vostro, è stato un ottimo lavoro e ne sono lieta! spero solo che non si riveli uno “specchietto per le allodole”

    Reply
    • Salve Antonella, provo a risponderti punto per punto,
      1) l’importanza della certificazione VEGANOK anche e soprattutto su prodotti solo apparentemente vegan (salse di pomodoro, verdure, legumi, ecc) è data dal fatto che lo standard VEGANOK va ben oltre il semplice fatto che gli ingredienti siano principalmente di origine vegetale. Viene infatti controllato e richiesta documentazione sul fatto che non vengano usati additivi di origine animali, che l’azienda non effettui esperimenti su animali (vivisezione), che che i claim utilizzati NON includano suggerimenti di uso non compatibili con la scelta etica vegan e anche che il packaging (materiale del contenitore, pellicole, tappi, inchiostri, vernici e colle) non contengano parti animali. Tutte cose completamente nascoste al consumatore a meno che non affidi la sua scelta alla presenza del marchio VEGANOK.
      2) ovviamente nessun prodotto contenente uova è stato MAI autorizzata all’uso del marchio VEGANOK. L’intero team di controllo è composto esclusivamente da professionisti vegani, quindi le competenze che verificano sono di altissimo livello.
      3) VEGANOK non è un’autocertificazione. Chi lo afferma dice il falso, o è ignorante o è in malafede. Ogni prodotto che richiede l’uso del marchio, viene controllato attentamente come nessuna altra certificazione vegan al mondo fa e solo quando tutti i controlli hanno dato esito positivo, l’azienda puó introdurre in commercio il prodotto con il marchio. Siano orgogliosi della severità e dell’accuratezza dei nostri controlli e siamo anche orgogliosi del fatto che lo standard Vegan più severo e controllato al mondo, sia gestito da un team tutto italiano.
      4) da noi non non esistono “specchietti per le allodole”. VEGANOK è una Società Benefit e la nostra missione aziendale è esclusivamente lottare ed agire concretamente per il riconoscimento dei diritti animali.
      Rispetto a qualsiasi altra certificazione vegan italiana, VEGANOK non ha fini di lucro nè commerciali… per noi la certificazione è uno dei tanti mezzi che utilizziamo per il cambiamento di questa società.
      Go Vegan!

      Reply
  3. Adesso si!
    Così potremo sicuramente riconoscere chi ci rappresenta davvero

    Grande obiettivo!
    Complimenti a tutte le realtà Europee che hanno lavorato per tutto questo
    Grande impegno e professionalità allo scopo di realizzare questo straordinario documento EUROPEO !

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Skip to toolbar