Fuga di Ferragosto? Tante idee dal sito Veganok.com!

Avete una manciata di giorni liberi a Ferragosto e non sapete dove andare? Cercate una struttura ricettiva che possa coniugare la voglia di vacanza con la vostra scelta vegan? Vorreste fare del “turismo gastronomico” ma senza mangiare cibi prodotti con crudeltà? Abbiamo le risposte per voi: ecco tante idee che potete trovare sul sito VEGANOK.com.

Agosto è lungo per chi non ha ferie o non è partito in vacanza, ma per fortuna possiamo contare sul ponte di Ferragosto, che ci regala qualche giorno, oppure qualche ora d’aria…

E cosa fare per una fuga di mezza estate?
Cercate forse un B&B con una colazione vegan, un ristorante, o una gelateria… ma dove?

Ecco che viene in nostro aiuto il sito www.veganok.com che con un motore di ricerca e geolocalizzatore ci aiuta a trovare imprese, ristoranti, strutture ricettive, aziende e professionisti accreditati VEGANOK (vale a dire che aderiscono al Disciplinare etico dello standard VEGANOK).

Oltre 450 attività in tutta Italia, 139 professionisti e 630 aziende su tutto il territorio nazionale: non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Potete consultare il sito anche da telefono, dato che è ottimizzato per smartphone, e vi aiuterà nella ricerca del “posto giusto al momento giusto“.

A questa pagina potete consultare l’elenco dei ristoratori che aderiscono allo standard etico VEGANOK, a quest’altra le strutture ricettive, infine a questo indirizzo potete trovare gelaterie, e qui pasticcerie, che offrono una buona scelta vegan.

QUALCHE IDEA VE LA FORNIAMO NOI!

Relax a Sud

Il New Hotel Blu Eden è posizionato in un punto strategico, ai piedi del grande Parco del Pollino a circa 800 mt dal mare, di fronte la suggestiva Isola “Dino” sulla S.S.18 che permette di raggiungere in pochissimo tempo le rinomate cittadine della Riviera dei Cedri. Tutte le camere sono dotate di suggestivi balconi e terrazze. Il ristorante dell’hotel offre un gustoso menù certificato.

L’Agriturismo Cirasella Etna si trova a pochi chilometri da Catania e dalle meravigliose coste siciliane, in un ambiente rustico, agreste, e a stretto contatto con la natura. I piccoli amici a 4 zampe sono i benvenuti. A tavola si abbonda di verdure di stagione“anche dal nostro orto se possibile” dichiarano dalla struttura, stufate, saltate, crude, condite con sale marino, olio di oliva vergine dell’Etna dell’anno, olio di girasole e di sesamo, salsa di soia e altre salse fresche, con tutte le erbette aromatiche e i capperi di Sicilia, cereali integrali e pasta, legumi siciliani, mostarde di vino e di fichidindia, un sogno insomma!

Percorsi culinari nel centro Italia

Altro che salumi e norcineria!
Scoprite l’altra faccia dell’Umbria e fermatevi a mangiare al ristorante La piazzetta delle erbe a Spoleto (PG), che propone una cucina naturale, senza prodotti ne derivati di origine animale, con solo farine e zuccheri non raffinati, frutta e verdura biologica.
E da bere? Estratti di frutta e verdura, infusi di erbe e una selezione di tè speciali.

E ancora, può un vegano godersi un ottimo gelato passeggiando per le vie di Roma?

Certo, se si tratta di una gelateria 100% vegan e accreditata VEGANOK come Gelato Giulivo, che propone gelato totalmente privo di prodotti di derivazione animale e totalmente gluten free, preparato con solo ingredienti di prim’ordine, certificati IGP, VEGANOK, gluten free e bio.

Continuiamo scegliendo il contatto con la natura intorno alle Alpi

Voglia di montagna ma anche voglia di qualcosa di buono? Potete dirigervi verso Saluzzo in provincia di Cuneo. Qui troverete la pasticceria Vales, che offre un’ampia scelta di prodotti vegani sia dolci che salati per poter soddisfare le esigenze di tutti, con lo stesso livello di qualità, la cui missione è quella di far ricredere tutti quanti sulla credenza per cui “vegano” è associato a “non buono”.

E se non vi è passata la voglia di qualche dolcetto, prima di dirigervi verso le bellissime cime montagnole, fermatevi a Le Torte del Golosone: una piccola bottega artigianale di produzione e vendita di torte a conduzione familiare, dove si possono trovare torte, dolci di verdura, salatini e biscotti. Tra le Torte Vegan eccone alcune: al cioccolato fondente, mandorle e cioccolato, la langarola di nocciole, american pie, torte in crema con latte di soia, pere e cioccolato. Tutte le torte possono essere fatte anche con la farina di farro, kamut, riso, mais, integrale, dolcificate con zucchero di canna, malto di riso, sciroppo d’agave, stevia e anche senza lievito.

E se andate cercando un regalo particolare, da riportare con voi a casa dopo le piccole escursioni fuori porta, un piccolo souvenir, cercate nel database tra le numerosissime aziende che hanno aderito allo Standard etico VEGANOK. A questa pagina trovate l’elenco delle innumerevoli aziende che producono prodotti alimentari, cosmetici, tessili e molto altro ancora, che in gran parte danno la possibilità di comprare in loco ai visitatori.

Non vi resta che correre a visitare il sito www.veganok.com selezionare la categoria che vi interessa, visualizzarla sulla mappa e via! Tutti pronti a partire, anche fosse solo per un piccolo peccato di gola!

 

  1. Avatar

    Che bei consigli! 😃 Certo che di cose belle ce ne sonoooooooo 😍 e poi dicono che i vegani sono gente triste 🤣

    Reply
  2. Avatar

    Per fortuna negli ultimi anni ho trovato tantissimi posti che hanno nel menù una scelta o due vegan o comunque ristoratori e chef bravissimi pronti ad accontentare il cliente vegan. Vi segnalo però una zona davvero chiusa al cambiamento, il lago di Iseo, prima di arrivare a Lovere, lungo la strada che costeggia il lago, ci sono tantissimi ristoranti, beh non ci crederete ma non hanno nulla di vegan! Cioè se devo pagare una pasta al pomodoro 8/9 euro, compro i taralli al supermercato! Mettono il burro già nei sughi ( da qui si capisce che di fresco o espresso non hanno nulla) abbiamo chiesto per farvi un esempio, uno spaghetto con porcini, ci hanno detto che c’era il burro, ma perdonatemi che chef avete in cucina? E poi oltretutto non è che chissà quanta gente abbiamo trovato già seduta a tavola, eppure è una località bellissima. Alla richiesta: cosa avete di vegan? Risposta : una pasta al pomodoro, ce ne siamo ovviamente andati. Per fortuna ripeto, è stata solo questa l’unica esperienza negativa degli ultimi 2 anni.

    Reply
    • Avatar

      Purtroppo ci sono dei posti dove l’attenzione alle esigenze del cliente è inesistente. A me spesso e volentieri è capitato che mi rifilassero pasta al pomodoro senza darmi nemmeno una seconda alternativa… e poi hanno lo sguardo come a dire: “beh, che vuoi di più, che pretendi?” Mah…

      Reply
    • Avatar

      Io segnalo invece una struttura molto carina ed economica dove, se segnali che sei vegan, ti fanno le torte fatte in casa per colazione! Si chiama “Ostello del Porto” a Lovere, gestito da ragazze molto gentili.

      Reply
  3. Avatar

    Se a Veganok serve qualcuno che di tanto in tanto testi le strutture e verifichi che siano conformi, io mi candido!!! 😁

    Reply
  4. Avatar

    Io utilizzo sempre questa mappa interattiva.
    Mi son sempre trovata bene.
    Certo ci sino zone più coperte ed altre un po’ meno .
    Gli imprenditori della ricettività e dei servizi dovrebbero avere un po più di sensibilità e soprattutto dovrebbero essere più lungimiranti: si va verso un mondo vegan !

    Reply
  5. Avatar

    L’agriturismo a Catania è bellissimo… 😍

    Reply
  6. Avatar

    Ottimo suggerimento!
    Penso che questo strumento si possa utilizzare sempre , mica solo a ferragosto?
    Giusto 😊?!!
    Grazie.

    Reply
  7. Abbiamo lavorato tantissimo per la realizzazione del sito http://www.veganok.com
    è l’unico sito di una certificazione che si comporta esattamente come una app con geolocalizzazione sul proprio telefono. Anche in questo noi italiani siamo attualmente i primi… Dobbiamo esserne orgogliosi.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti