Allevamenti di Visoni: Vittoria dello Stop per tutto il 2021

Lo stop ufficiale per tutto il 2021 degli allevamenti di Visoni è un traguardo importante per gli animali e per la salute pubblica, nel dettaglio Essere Animali ne spiega dinamiche e numeri.

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha appena firmato l’Ordinanza che prolunga la sospensione degli allevamenti di visoni per tutto il 2021! Essere Animali ne da comunicazione con estrema gioia dopo le infinite battaglie che ha affrontato per questa causa.

Comunicato ufficiale:

Questo significa che le riproduzioni, che sarebbero iniziate nelle prossime settimane, sono sospese almeno fino alla prossima primavera. Quest’anno negli allevamenti italiani non nasceranno animali destinati a essere uccisi per diventare pellicce!

Un risultato che è arrivato anche grazie alle continue pressioni delle nostre campagne, alle nostre indagini, a tutti voi che avete partecipato alle proteste online e alla recente manifestazione davanti al Ministero della Salute a Roma. Si tratta di un primo passo importante, che accoglie in parte quello che chiediamo da tempo: l’abolizione degli allevamenti da pelliccia in Italia.

Gli allevamenti di visoni sono estremamente crudeli per gli animali. Ora che è diventata evidente anche la loro pericolosità per la salute pubblica, chiuderli è l’unica soluzione sensata.

Al momento in Italia rimangono attivi 6 allevamenti, in cui circa 35.000 visoni sarebbero nati nelle prossime settimane e uccisi dopo pochi mesi. Averlo evitato per un anno è già una buona notizia., ma per noi è solo stimolo per chiedere e ottenere ancora di più.

Essere Animali grazie alle sue indagini in loco presso gli allevamenti e grazie al coinvolgimento della Giornalista Sabrina Giannini è riuscita ha portare le condizioni dei visoni degli allevamenti in TV. Una puntata speciale, che mostra come la grande pandemia che stiamo vivendo non è altro che una conseguenza del nostro rapporto sbagliato con gli animali, basato sul loro sfruttamento e sulla distruzione del loro habitat.

Fonte: Essere Animali

 

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

  1. Avatar

    Davvero un buon risultato, speriamo di ottenere sempre di più!

    Reply
  2. Avatar

    Non capisco come sia possibile che il nostro governo non agisca se non pesantemente pressato dalle associazioni animaliste. Non dovrebbe andare così. Sono molto amareggiata, ma comunque felice di questo risultato.

    Reply
  3. Avatar
    Gian Maria Cavalieri 1 Marzo 2021, 9:14 pm

    Un respiro di sollievo per quei poveri animali, almeno per ora.

    Reply
  4. Avatar

    Avanti così !
    Piano piano , certo … sempre troppo piano, ma comunque i progressi si cominciano a vedere !
    Go vegan

    Reply
  5. Avatar

    Si fa troppo affidamento sui vaccini per fermare una pandemia oramai avanzata troppo velocemente, rispetto ai tempi lenti di produzione di questi ultimi da parte delle case farmaceutiche . L’inerzia per la mancata prevenzione e’ il male dell’essere umano .
    Il pianeta terra aveva una” febbre alta ” gia’ da diversi anni ,ma nessuna nazione europea ,nonche’ nessun governatore di nessuno Stato si e’ mai preoccupato piu’ di tanto nel prendere in seria considerazione il surriscaldamento della terra. Tutti presi dalla folle corsa verso l’economia .
    Dopo diversi anni di febbre la terra si e’ “gravemente ammalata” e con lei milioni di abitanti ..
    Il disboscamento ,lo sfruttamento e il conseguente inquinamento dovuto a sistemi indegni come gli allevamenti intensivi ,la plastica riversata nel pianeta e nei mari l’hanno letteralmente avvelenata.
    Per guarirla bisognera’ donargli respiro, e per donargli respiro non basteranno le sospensioni,gli serviranno , e anche molto velocemente i divieti ..
    Affinche’ il bene rifiorisca, il male dovra’ essere sdradicato dalla radice …
    Tutto il resto potra’ essere considerato solo un palliativo

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti