Dietrofront di Fugatti sulla cattura degli orsi in Trentino

Dopo le tantissime pressioni legali delle Associazioni Animaliste il Presidente Fugatti fa un passo indietro, ma le Associazioni adesso vogliono giustizia.

Famose sono ormai le tragiche storie delle catture degli orsi in trentino e le scelte ingiuste del Presidente Fugatti sulla cattura e la pessima detenzione degli Orsi, ma nuova è la notizia che grazie alle battaglie legali delle Associazioni Animaliste il Presidente fa un passo indietro sulla cattura degli Orsi in Trentino, precisazioni maggiori nelle parole di Piera Rosati, Presidente LNDC:

“Il presidente della provincia autonoma di Trento ha annunciato il dietrofront sulla cattura degli orsi in Trentino. A quanto pare Fugatti ha ceduto alle nostre pressioni e cosi pensa di potersi alleggerire la coscienza. Una cosa deve essere chiara, non ci fermeremo e andremo avanti nelle battaglie legali portate avanti in tutte le sedi delle autorità competenti. Dopo il verbale dei carabinieri del Cites che testimonia chiaramente la terribile condizione in cui si ritrovano a vivere gli orsi detenuti al Casteller, l’atto di revoca dell’ordinanza che permetteva di catturare i plantigradi costituisce un altro atto importante perché è indicativo del fatto che lo strumento delle catture permanenti non era correlato ad una situazione di pericolo concreto ma rispondeva alla logica di ridurre la popolazione degli orsi, ovvero di una specie protetta. Con la revoca dell’ordinanza del 27 agosto le creature imprigionate dentro al Casteller non staranno meglio, continueranno a soffrire, e per questo annuncio che andremo avanti con forza a chiedere la loro liberazione, in attesa dell’udienza del 10 dicembre davanti al Consiglio di Stato, cui siamo arrivati dopo che ci siamo visti respingere il nostro ricorso per l’annullamento dell’ordinanza con cui e stato catturato M49, vergognosamente condannato all’ergastolo e tenuto sotto psicofarmaci”.

Articoli precedenti sull’argomento:

Orso M49: una storia di libertà finita in gabbia

Catturato ingiustamente un altro Orso

Oipa lancia una petizione per salvare un’Orsa

Novità su JJ4-Gaia e M49

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti