Influenza aviaria: oltre 350.000 anatre abbattute in via preventiva

Ancora una volta animali innocenti sono le vittime delle cattive abitudini alimentari degli umani. Come è possibile che nel 2021 ancora non si comprenda quanto sono nocivi gli allevamenti animali?

Siamo in Francia ed è allarme dell’influenza aviaria, in particolar modo all’interno degli allevamenti di anatre destinate alla produzione di foie gras.

I media locali parlano di un’epidemia “galoppante” che sta interessando tantissimi allevamenti e dal 24 Dicembre il Governo ha dato ordine di abbattere preventivamente tantissimi degli animali a rischio. “La situazione è fuori controllo, non riusciamo a gestire la diffusione del virus. Non c’è altra soluzione  – sostiene Hervé Dupouy, presidente della sezione palmipedi FNSEA delle Landes.

Su Osservatorio VEGANOK si legge:

La situazione risulta ormai fuori controllo, con diversi allevamenti colpiti dal virus sul territorio francese. Già lo scorso novembre l’Efsa – l’Autorità europea per la sicurezza alimentare – aveva annunciato il pericolo che l’Europa fosse colpita da un’epidemia di influenza aviaria, dopo la segnalazione di diversi focolai in molti paesi. La maggior parte dei casi hanno riguardato uccelli selvatici, ma le autorità non avevano escluso la probabilità che il virus si diffondesse agli animali negli allevamenti.

Leggi approfondimento:

Allarme influenza aviaria: in Francia abbattute oltre 350 mila anatre a scopo preventivo

L’Osservatorio VEGANOK è un progetto di divulgazione destinato ad aziende e consumatori, il cui focus è fornire aggiornamenti sull’impatto dei prodotti vegetali nel mercato, pubblicare i dati delle analisi di mercato e tendenze di consumo più autorevoli, monitorare il consolidamento del mondo vegan in tutte le sue declinazioni.  www.osservatorioveganok.com

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

  1. Avatar
    Gian Maria Cavalieri 11 Gennaio 2021, 9:45 am

    E a rimetterci sono sempre creature innocenti. Basta allevamenti!

    Reply
  2. Laura

    Purtroppo la situazione è sempre più allarmante, eppure il sistema non cambia..

    Reply
  3. Quando si finirà con gli allevamenti??? E’ vergognoso che le vittime siano sempre creature innocenti.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti