L’industria della carne in Italia: 6.3 miliardi di euro di danni ambientali

L’UE continua a finanziare gli allevamenti intensivi per i prossimi sette anni eppure da uno studio pubblicato dalla società Demetra realizzato per LAV mette in evidenza gli esose costi ambientali e sanitari causati dalla produzione di carne.

Dal report pubblicato dalla società Demetra, si evince che il costo totale per la collettività causato dal ciclo di vita della totalità della carne consumata in Italia varia tra un minimo di 6,3 miliardi di euro (pari a 105 euro annui per abitante) a un massimo di 43,2 miliardi di euro (ovvero 714 euro all’anno per ogni abitante) eppure l’UE continua a finanziare gli allevamenti.

Su Osservatorio VEGANOK si legge:

Le “ambizioni ecologiche” dell’Europa si scontrano con la riforma della PAC (Politica Agricola Comune) votata a ottobre. Nonostante il Green Deal, il Parlamento Europeo ha deciso sulla gestione di un fondo pubblico di circa 400 miliardi di euro (un terzo dell’intero bilancio UE), che nei prossimi sette anni finanzierà le attività agricole in Europa. I fondi europei continueranno a sostenere i sistemi di produzione intensivi. Tra questi, ovviamente, anche gli allevamenti, ai quali è da sempre destinato il 75% delle sovvenzioni.

Leggi articolo di approfondimento:

Carne, in Italia danni ambientali per almeno 6,3 miliardi di euro. Ma l’UE continua a finanziare gli allevamenti

L’Osservatorio VEGANOK è un progetto di divulgazione destinato ad aziende e consumatori, il cui focus è fornire aggiornamenti sull’impatto dei prodotti vegetali nel mercato, pubblicare i dati delle analisi di mercato e tendenze di consumo più autorevoli, monitorare il consolidamento del mondo vegan in tutte le sue declinazioni.  www.osservatorioveganok.com

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

  1. Gian Maria Cavalieri 13 Marzo 2021, 7:38 am

    Servono provvedimenti seri da parte del governo.
    La zootecnia non va più finanziata.

    Reply
  2. Perché buttare via🧐 6. 3 miliardi di euro in danni ambientali, inquinamento da allevamenti intensivi, future pandemie e cambiamenti climatici estremi 🌪️🥵? Perché non investirli per riprogrammare un futuro verde,🌲🌳 sostenibile 🥬e superecologico?

    Reply
  3. Ma tutto questo deve finire !
    E privo completamente di senso sotto ogni aspetto.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti