New York: “Climate Clock”, il countdown del disastro ambientale globale

Siamo a New York ed ha preso il via il il countdown che tiene il tempo che ci rimane prima del disastro ambientale globale. Sono solo 7 gli anni che ci restano prima che i danni del cambiamento climatico diventino irreversibili.

Un enorme orologio installato in questi giorni a New York, ci ricorda che abbiamo poco più di 7 anni per invertire la rotta e salvare il Pianeta, altrimenti sarà un disastro ambientale globale.

Su Osservatorio VEGANOK si legge che secondo l’installazione, che si basa sui dati scientifici più recenti forniti dall’ONU, il punto di non ritorno per il climate change verrà raggiunto tra circa 7 anni e 100 giorni: in quel momento e nelle condizioni di inquinamento da CO2 attuali, la temperatura media della Terra aumenterà di oltre 1,5-2°C. Questa, va ricordato, è la soglia massima fissata nel 2015 con l’Accordo di Parigi sul clima, che ha l’obiettivo di agire per contenere l’aumento della temperatura media globale ben al di sotto della soglia di 2°C rispetto ai livelli pre-industriali, e di limitare questo incremento al massimo a 1,5°C, per evitare drastiche conseguenze per il Pianeta. Tra queste siccità, fenomeni atmosferici anomali, incendi e scarsità di acqua sono solo alcune delle difficoltà che la Terra dovrà affrontare se non verrà trovata una soluzione al surriscaldamento globale.

Climate change e alimentazione: una connessione che non si può più trascurare

Parlare di cambiamento climatico porta inevitabilmente a puntare i riflettori sulla produzione alimentare globale. Mangiare carne e derivati animali in generale non è più una scelta sostenibile a livello ambientale e sono tante le evidenze scientifiche che lo dimostrano.

Leggi l’articolo completo:

Climate Clock: a New York scatta il countdown prima del disastro ambientale globale

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

  1. Ci resta così poco, possiamo solo farci l’augurio che le istituzioni prendano importanti provvedimenti, perché solo loro possono davvero fare la differenza in termini mondiali!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti