Peste suina: sequestrate 10 tonnellate di carne cinese a Padova

Carne di maiale potenzialmente affetta da peste suina nascosta in container che viaggiavo dichiarando di trasportare vegetali. Il maxi sequestro è avvenuto grazie al blitz della Guardia di Finanza di Padova.

Il blitz è scattato nella notte a seguito di una lunga inchiesta portata avanti dalle forze dell’ordine per monitorare i flussi di importazione delle merci dalla Cina, specialmente di tipo alimentare, in queste zone. Ad attirare l’attenzione della Guardia di Finanza è stato uno degli esercizi commerciali più grandi della zona, gestito da un titolare di origine cinese, “per lo spiccato dinamismo imprenditoriale che l’ha contraddistinto nell’arco di un brevissimo periodo temporale, rendendolo uno dei maggiori players a livello regionale nelle forniture all’ingrosso di prodotti etnici destinati alla ristorazione orientale” afferma la stessa Guardia di FinanzaLe indagini hanno inizialmente riguardato un container contenente formalmente alimenti di origine vegetale, per “verificarne la corretta rispondenza alla normativa doganale quanto a quella in materia di tracciabilità ed etichettatura”.

Le forze dell’ordine hanno constatato che il carico in questione era stato sottoposto a interruzione della catena del freddo, così che l’intera partita di merce – circa 23 tonnellate di ortaggi – è stata posta sotto sequestro amministrativo per tutelare la salute pubblica. Durante le operazioni di scarico del container, l’amara sorpresa: i vegetali servivano da “copertura” per nascondere, in una sorta di doppio fondo, diverse tonnellate di carne suina cinese introdotta illegalmente nel nostro paese. Parliamo di un carico di quasi 10 tonnellate di carne potenzialmente molto pericolosa perché contaminata da peste suina, arrivata in Italia – con tutta probabilità – in occasione del Capodanno cinese che si festeggia il 25 gennaio.

Peste suina: quali possibili danni per l’Italia?

Continua a leggere l’articolo completo su osservatorioveganok.com: Peste suina: quasi 10 tonnellate di carne cinese sequestrata a Padova, era nascosta nel doppio fondo di un container

  1. Avatar

    il mercato della carne è sempre legato a frodi e cattiva nutrizione

    Reply
  2. Queste notizie mi fanno venire i brividi. E’ terribile.

    Reply
  3. Avatar
    Gian Maria Cavalieri 25 Febbraio 2020, 7:03 pm

    Non ho parole.

    Reply
  4. Avatar

    Questo per fare capire cosa sia la carne degli allevamenti intensivi. Ci vogliono i virus come nel medioevo x fare capire che gli animali non sono oggetti né beni di consumo, da stipare e gonfiare come palloni ad forza di estrogeni ed antibiotici, in mezzo a ratti ed escrementi.
    Dove non arriva la ragione, ormai persa totalmente, ci pensa la logica matematica della Natura con le malattie.

    Reply
  5. La gente dovrebbe farsi due calcoli e capire che ogni terribile malattia virale, vedi aviaria, mucca pazza e ora peste suina ha a che vedere con il cibarsi di animali. Non voglio dire che sia l’unica causa ma sicuramente in termini numerici e di probabilità la verità è davanti agli occhi di tutti.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti