Sara Liverani tatuatrice VEGANOK!

Perché un professionista sceglie di accreditarsi VEGANOK? Sara ci racconta che l’obiettivo è sottolineare che è vegana e che anche nella sua professione riesce e ci tiene ad esser coerente.

Sara Liverani è nata dentro una libreria, leggendo storie, e disegnandole, è diventata una disegnatrice seriale di storie di ogni genere.

Per la maggior parte del tempo disegno, ma metterei le mani ovunque io me le possa sporcare…

Ci racconta così che non smette mai di cercare linee e sentimenti per trasformali in attimi eterni, ma non trovando il confine tra le linee e le parole, finisce per raccontarle, le storie, disegnandole.

Avvicinatasi al mondo vegan a 19 anni, giorno dopo giorno, ad ogni pagina di libro che leggeva, ci entrava dentro, sempre di più, fino a cercare di trasformare completamente la sua vita, quindi anche il suo lavoro, seguendo l’etica vegana sia nei prodotti scelti che nell’approccio al lavoro stesso.

Penso che il concetto cruelty free possa essere applicato anche alla pratica del tatuaggio.

La pelle infatti è il nostro primo punto di contatto con il mondo, ma anche la nostra prima protezione, barriera, muro di difesa dal mondo stesso, e quando il tatuatore “attacca la pelle” per segnarla a vita, potrebbe scegliere di farlo pensando di chiedere il “permesso”, pensando di entrare in punta di piedi, chiedendo permesso, magari portando un dono, portando un messaggio attraverso l’inchiostro.

Mercato Saraceno (FC),
Emilia Romagna,
Italia

Sara Liverani

  1. Avatar

    Anche in questi ambiti è fondamentale che subentrino professionisti che facciano delle scelte differente da come è sempre stato fatto dalla maggioranza. L’anima vegan anche nei tatoo!

    Reply
  2. Avatar

    Anche se personalmente non riesco ancora a vedere un tatuaggio su di me, mentre mi incuriosisce vederli sulle altre persone, sono contento che anche in questo settore si possa parlare e diffondere VEGANOK nell’inchiostro e nei disegni

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Skip to toolbar