Sostieni IHP – Le denunce e i sequestri

Sostieni IHP, ti raccontiamo perché: 2 – le denunce e i sequestri
La nostra associazione compie tre anni proprio in questi giorni: questa è la seconda delle cinque newsletters nelle quali ti raccontiamo i nostri successi e i progetti futuri, che sono possibili anche grazie al tuo sostegno.
In questi primi tre anni abbiamo verificato decine di segnalazioni, partecipando a dei sequestri e presentando vari esposti.
Questi sono alcuni degli animali che abbiamo accolto al nostro centro, sequestrati per maltrattamento:
– da tre sequestri operati nelle province di Pisa e di Siena sono arrivati in tutto cinque cavalli, tre pony, un asino, un bardotto e una mucca: tutti avevano in comune il fatto di essere abbandonati a se stessi in terreni fatiscenti;
Domingo al momento del sequestro (foto 1 e 2 in alto) e oggi (foto 3)
– a maggio del 2010 è stato sequestrato un intero allevamento di trottatori in provincia di Siena (ben 21 cavalli di cui 12 puledri), una parte dei quali è stata poi data in adozione, mentre molti sono ancora qui con noi;
– da un sequestro fatto in provincia di Salerno, operato dopo un servizio shock di Striscia La Notizia, sono arrivati altri quattro cavalli e un pony.
E poi abbiamo presentato vari esposti per ipotesi di maltrattamento: ad esempio quello in provincia di Asti, a seguito del quale i responsabili di una sedicente associazione animalista sono stati denunciati e 12 equini sono stati salvati e riaffidati, oppure a Ronciglione, dove la cavalla Tiffany è morta in modo orribile durante uno dei tanti assurdi palii; e poi a Larino, dove un bue è caduto durante un palio ed è stato trascinato per decine di metri; tra le ultime denunce c’è quella di Nuoro, dove a un cavallo e a due asini sono stati tagliati i tendini a colpi di scure.
Ogni giorno riceviamo segnalazioni di maltrattamenti simili, ma per poter sviluppare azioni legali servono fondi: anche per questo serve il tuo aiuto..ricorda che IHP si regge solo su donazioni di privati!
Giulia al momento del sequestro e oggi
Nelle prossime newsletters parleremo del nostro impegno scientifico, delle investigazioni e dei progetti futuri.
Nel frattempo, guarda in quanti modi puoi aiutarci!
Una donazione, di qualunque importo, è sempre preziosa per noi. Qualche esempio?
– con 5 euro assicuri per quattro giorni il farmaco necessario al nostro pony Arturo, che convive con una grave forma di asma;
– con 10 euro contribuisci ad acquistare due rotoli di fascia elastica per bendaggi oppure due sacchi di fieno “wafer” per i nostri cavalli anziani;
– con 20 euro sostieni la spesa del gasolio per il trattore per circa sei giorni;
– con 50 euro ci aiuti ad acquistare una rotoballa di fieno oppure a coprire alcune spese legali di base;
– con 100 euro assicuri per circa otto mesi il farmaco necessario alla piccola Miranda per tenere sotto controllo i disturbi causati dal morbo di Cushing da cui è affetta;
– con 500 euro ci aiuti ad acquistare una dose di vermifugo per circa venti cavalli.
Oppure puoi scegliere di adottare a distanza uno dei cavalli da noi salvati: clicca qui per conoscerli e leggere le modalità di adozione.
Per aiutarci e nello stesso tempo darti un tocco di eleganza, perché non acquistare un capo d’abbigliamento “firmato” IHP? Clicca qui per vederli tutti.
Se invece vuoi farci un regalo speciale o hai possibilità di reperire per noi materiali a prezzi irrisori, ecco la nostra “lista dei desideri”, ovvero alcune cose che ci sarebbero utilissime ma che per il momento non ci possiamo permettere:
– tavole in legno per ampliare ulteriormente l’infermeria e per costruire una tettoia;
– pavimentazioni in gomma per l’infermeria;
– una o più cisterne per la raccolta dell’acqua piovana;
– un decespugliatore;
– due carriole;
– quattro pneumatici da fango per la nostra jeep;
– due personal computer fissi da ufficio;
– un trailer da 2 posti per trasporto cavalli;
– un escavatore.
Newsletters correlate:
Sostieni IHP, ti raccontiamo perché: 1 – la nostra mission

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti