Terra Nuova Novembre 2018

L’ultimo SOS. Online il numero di Novembre! 

In primo piano: Pianeta Terra: l’ultimo SOS – Castagne: il pane che cade dagli alberi – Influenzati… da virus e allarmismi – Sui binari della sostenibilità. Riscoprire il treno per spostarsi in modo più ecologico – Biodinamica e scienza: nuovi orizzonti di intesa – Riabitare il mondo, oltre i suoi confini politici.

LEGGI IL SOMMARIO!

In questo numero l’articolo di Renata Balducci, presidente di Associazione Vegani Italiani Onlus.

Chi si batte per i diritti degli animali?

Le immagini che ci richiamano alla men- te le condizioni di reclusione degli ani- mali allevati nel mondo suscitano com- passione nel cuore di tutti. Di fronte al dilagare di tali pratiche e di fronte al- l’organizzato disconoscimento di questa tortura, si levano delle voci di protesta che si appellano ai diritti degli anima- li e alla nostra responsabilità e ai nostri obblighi rispetto a tutto ciò che in generale è vivente. Ma chi oggi opera per la conservazione della natura, in realtà, si adopera con pratiche tese solo a minimizzare, magari solo in alcune aree, gli effetti dell’attività umana sull’ambiente.

Nel 1948 il governo francese e l’Unesco fondarono l’International union for the conservation of nature and natural resources (Iucn) esortando l’umanità a riorientare i rapporti con la natura in direzione di una simbiosi reale. Tre i suoi obiettivi primari: proteggere le specie vegetali e animali minacciate, creare parchi nazionali e aree protette, e accertare lo stato di conservazione delle specie e de- gli ecosistemi.

La commissione più importante nell’ambito dell’Iucn è la SSC (Species Survival Commission) con più di 7500 membri in quasi tutti i paesi del mondo. Il suo obiettivo è conservare la diversità biologica sviluppando ed eseguendo progetti orienta- ti allo studio, alla protezione, al recupero e alla gestione di specie minacciate e del loro habitat.

Numerosissime sono le organizzazioni non governative (Ong) presenti ormai in tutto il mondo e rappresentano, in assoluto, l’elemento più dinamico in numerosi settori della conservazione della natura e della protezione degli animali. Queste organizzazioni lavorano per modificare lo status giuridico degli animali in rapporto a numerose attività umane, quali la caccia, la pesca, l’allevamento e la detenzione in circhi e giardini zoologici. Ma i loro sforzi si sono estesi anche al setto- re della sperimentazione e alle scelte dei consumatori che, acquistando questo o quel prodotto, possono indirettamente favorire comportamenti ritenuti distruttivi rispetto ad ambiente e animali.

Anche l’Associazione Vegani Italiani Onlus, nata dalla volontà di dare un concreto contributo alla diffusione della scelta vegan in modo eticamente e scientifica- mente competente, apre le porte a chiunque abbia la comprovata esperienza per far parte di uno dei comitati tra quello artistico, etico, legale, scientifico e sportivo, al fine di offrire un servizio utile a chi vuole approfondire le motivazioni etiche che una scelta nonviolenta, come questa, porta con sé.

 

Abbonati o regala un abbonamento Terra Nuova:

ABBONATI SUBITO

ACQUISTA SINGOLA COPIA

RICHIEDI COPIA OMAGGIO

EDICOLA ONLINE: www.terranuovalibri.it

  1. Tematiche sempre più interessanti! Il pianeta ci urla AIUTO e sta a noi ascoltarlo perché no ne abbiamo un altro.

    Reply
  2. Purtoppo si, è proprio così …

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Skip to toolbar