VEGANOK TG News: La fame occidentale di cacao, caffè e carne tra le prime cause di deforestazione

La richiesta di cacao, caffè e carne sono la principale causa della deforestazione- Menu a domicilio e food delivery sono stati i grandi protagonisti della Pasqua 2021, bloccata dalle restrizioni anti Covid- Carbonara day 2021 si fa largo la carbonara vegan grazie ai sostituti vegetali- Roma proclamata capitale Vegan d’Italia.

La fame occidentale di cacao, caffè e carne tra le prime cause di deforestazione. Secondo gli esperti, la richiesta di cioccolato (e quindi di cacao) nel Regno Unito e in Germania è un importante motore della deforestazione in Costa d’Avorio e in Ghana, mentre la domanda di carne di manzo e soia negli Stati Uniti, nell’Unione Europea e in Cina provoca la distruzione delle foreste in Brasile. Il consumo di caffè in Italia, negli Stati Uniti e in Germania è una delle cause principali della perdita di foreste nel Vietnam centrale, mentre la domanda di legname in Cina, Corea del Sud e Giappone provoca la perdita di alberi nel Vietnam settentrionale

Menu a domicilio e food delivery sono stati i grandi protagonisti della Pasqua 2021, bloccata dalle restrizioni anti Covid. Quella del cibo da asporto è una tendenza che ha preso piede necessariamente nel 2020, e che si è consolidata nel tempo Solitamente, circa 7 milioni di italiani scelgono di consumare il pranzo di Pasqua al ristorante; quest’anno non è stato possibile e quindi sono rimasti attivi in tutta Italia i servizi di delivery e take away che però, secondo gli esperti, non bastano comunque a risollevare le attività dalla crisi che stanno vivendo.

Carbonara day 2021 nella giornata in cui si celebra il piatto romano più famoso del mondo, che conta ad oggi oltre 1.4 milioni di post su Instagram, vogliamo parlare anche della rivisitazione della tradizione in chiave totalmente vegetale. La carbonara vegan che ormai spopola da diversi anni, rappresenta il successo dell’innovazione dell’industria plant-based; un tempo era davvero impensabile di avvicinarsi al gusto della classica carbonara utilizzando solo ingredienti vegetali, ma oggi preparare una carbonara vegan “tradizionale” è possibile grazie alle aziende che producono alternative vegetali ai prodotti animali di altissimo livello. 

Restiamo a Roma perché da pochi giorni è stata eletta capitale Vegan d’italia con quasi 250 locali dedicati a questo tipo di cucina, di cui 16 esclusivamente vegani e altri 147 che hanno almeno un’alternativa plant-based. Seguono a ruota Torino, Milano, Venezia e Bologna. Secondo la direttrice di Osseratorio veganok Laura Serpilli siamo in un momento storico in cui il consumo di prodotti vegetali aumenta vertiginosamente i flexitariani cioè consumatori né vegani né vegetariani, fanno spazio a più prodotti vegani come parte di una dieta” flessibile “, aprendo opportunità per l’innovazione di cibi e bevande plant-based.

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti