VEGANOK TG News: le pratiche dell’orrore chiamate “benessere animale”

A partire dalla fine del 2021 il Governo francese darà lo stop alla triturazione dei pulcini vivi, e alla castrazione dei maialini negli allevamenti intensivi- 4 italiani su 10 non acquistano beni se gli imballaggi non sono riciclabili e il 24% non frequenta negozi che usano imballaggi non riciclabili- il mercato globale del tempeh nel 2019 lo valuta 3.842 milioni di dollari-Altroconsumo ha analizzato 14 marche di rossetti riscontrato sostanze potenzialmente pericolose se ingerite- Joaquin Phoenix riceve l’Oscar 2020 e approfitta del momento di attenzione per parlare di diritti animali e specismo.

Indice notizie della 79a Edizione di VEGANOK TG News:

A partire dalla fine del 2021 il Governo francese darà lo stop alla triturazione dei pulcini vivi, e alla castrazione dei maialini negli allevamenti intensivi pratiche comuni anche negli altri paesi Italia compresa. I pulcini vengono tritati vivi perché inutilizzabili sia dall’industria delle uova se nati maschi sia dall’industria della carne di pollo, se nati deboli e troppo piccoli. Queste pratiche sono contestualizzate all’interno del progetto definita “benessere animale”  Sauro Martella fondatore del Network VEGANOK e presidente del tavolo di lavoro di Bruxelles per la lo  standard vegan unico europeo, non esita a definire il progetto benessere animale, una vera e propria truffa legislativa ai danni dei cittadini europei che, vengono rassicurati da una denominazione volutamente  falsa e fuorviante.

Secondo  un’indagine Eurispes negli ultimi 50 anni la produzione di plastica è aumentata di 20 volte, l’italia è il maggior produttore al mondo di beni di consumo di plastica: ogni anno 2,1 milioni di tonnellate di plastica vengono usati per imballaggi. più della metà degli intervistati (54%) dichiara di evitare i prodotti con troppi imballaggi e il 47% predilige i prodotti plastic free. E per salvaguardare il pianeta? Il 53% dichiara di acquistare prodotti realizzati con materiali riciclati, il 48% riutilizza anche gli articoli monouso, 4 italiani su 10 non acquistano beni se gli imballaggi non sono riciclabili e il 24% non frequenta negozi che usano imballaggi non riciclabili.

Il mercato alimentare globale vede l’avvento di consumatori sempre più informati e consapevoli, che richiedono prodotti animal-free per molteplici questioni. Ricordiamo che Il 90% dei consumatori di prodotti vegetali non è vegetariano né vegano. aumenta considerevolmente la richiesta (e il consumo) di tempeh, il mercato globale nel 2019 lo valuta 3.842 milioni di dollari; Le previsioni dichiarano che il mercato della “carne” vegetale crescerà di 3,17 miliardi di dollari entro il 2024.

Il Rossetto è uno dei cosmetici indossato quotidianamente da due donne su dieci, altroconsumo ha analizzato 14 marche di rossetti e ha riscontrato nelle proprie analisi che gli oli minerali impiegati nei prodotti per labbra possono contenere residui di sostanze potenzialmente pericolose se ingerite. Per poter essere sicuri di acquistare un rossetto privo di ingredienti pericolosi, è consigliabile utilizzare la app gratuita di biodizionario, inviando la foto degli ingredienti per ottenere entro pochi la risposta.

Joaquin Phoenix, vincitore del premio Oscar 2020 come miglior attore protagonista per il film “Joker”, ha scelto di sfruttare l’enorme visibilità del momento e un palco tanto prestigioso, per parlare di diritti animali e specismo. Vegano dall’età di 3 anni e attivista per i diritti animali e l’ambiente, l’attore ha parlato di diritti violati dei popoli indigeni fino a soffermarsi su quelli degli animali. A fatto presente che noi umani ci sentiamo in diritto di uccidere esseri senzienti e di togliere il vitellino dalla propria mamma appena nato, per usare il suo latte per macchiare il caffè o nei cereali, mentre la mucca grida di dolore per la perdita del suo cucciolo.

Per maggiori in formazioni vai su osservatorioveganok.com

Guarda tutte le puntate di VEGANOK TG News qui!

13

 

  1. Avatar

    Sono immagini orribili a cui dobbiamo ribellarci con ogni mezzo

    Reply
  2. Come sempre ogni settimana abbiamo la possibilità di essere informati su tutto ciò che riguarda il mondo vegan e non solo grazie al lavoro professionale dello staff VEGANOK! Brave Ragazze! 🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti